Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 1 mese fa

sfogo...leggete se volete?

scusate questo sfogo ma non riesco a tenermi tutto dentro.Ho 15 ed ho iniziato il

liceo scientifico.Fino alla 2 media sono sempre stata una ragazza solare poi varie prese in giro mi hanno portato ad essere quel che sono: uno schifo.Passo i pomeriggi a correre per il paese o a studiare con musica indie nelle orecchie.Sono depressa (seriamente) per non si sa quale motivo, penso di essere bisessuale perché ho sempre provato una leggera attrazione verso le ragazze (soprattutto quest’anno), ho un padre omofobo, razzista e maschilista e mia madre meno di lui ma scoprire che sono bi non penso gli faccia tanto piacere.Ho già pensato più volte di tagliarmi (non le braccia ma le gambe) e ieri stavo per farlo solo che non so come si faccia e non voglio rischiare troppo (penso che farò qualcosa in altri modi).Gli amici non sono il problema..di amici di cui mi fido ce ne ho..ma ho bisogno di una migliore amica..ci cui posso raccontare tutto,sfogarmi (la cerco da anni). Mi sento ultimamente con un ragazzo che è a dir poco perfetto ma vedo tutto in negativo. Il peggio è che io sono quella simpatica, solare e sempre sorridente del gruppo...ma le sere le passo sul letto a piangere con le canzoni degli psicologi, di ariete, di coez..So che tutti penserete “ma hai 15 viviti la vita!”Non è così facile, sarò io che sono esagerata ma no...non penso di andare avanti ancora tanto.E si ho solo 15 e ho già sti problemi.Scusate lo sfogo...spero di non avervi influenzato in qualsiasi modo...buona serata

2 risposte

Classificazione
  • Regina
    Lv 5
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Ciao, mi dispiace molto per la tua situazione.

    Ti capisco quando parli del fatto di avere tanti amici di cui ti fidi, ma di non avere un vero migliore amico al quale raccontare tutte le tue cose e con cui confidarsi. Anch'io per anni l'ho cercato, ma quasi inutilmente.

    Purtroppo avere un/una migliore amico/a non è la fortuna di tutti, e credo che, come me, tu debba fartene una ragione.

    Comunque io mi consolo pensando che quando sarò fidanzata (spero), il mio partner sarà per me come un migliore amico, perché a lui potrò raccontare tutto. 

    Secondo me non sei molto in pace con te stessa, un po' per le prese in giro che hai subito quando eri più piccola, un po' per la tua situazione familiare, che non farebbe piacere a nessuno.

    Per il momento non credo sia la scelta giusta rivelare la tua bisessualità a tuo padre, perché finireste per litigare, magari anche pesantemente, quindi meglio evitare; se invece tua madre non è omofoba, perché no? almeno sarebbe un peso in meno...

    Io credo che nella tua situazione sarebbe meglio parlare con uno specialista, magari un counsellor o uno psicologo...

    Però capisco anche che dire tutto quello che provi (esclusa la tua bisessualità) ai tuoi genitori possa essere molto difficile, e se volessi vedere uno psicologo dovresti farti dare i soldi da loro e quindi dire loro tutte queste cose...

    Se per ora proprio non te la senti di raccontare tutto, ti consiglio di provare a frequentare qualche nuovo posto magari al pomeriggio o nei weekend, come magari qualche corso (sia sportivo che non), oppure di frequentare qualche associazione di volontariato giovanile, magari in ambito culturale, dato che ce ne sono tante che tirano avanti grazie ai giovani.

    Chissà, magari lì incontri qualche ragazza con cui stringere amicizia, e potrebbe diventare un'amica fidata, con la quale potersi confidare.

    Perché conoscere nuove persone è l'unico modo per avere qualche possibilità in più.

    Nella tua situazione è molto importante secondo me che tu non ti chiuda troppo in te stessa, perché se non sei in pace con te stessa, stare da sola per troppo tempo può diventare una tortura.

    Infatti, come dici tu, ti viene voglia di tagliarti.

    So che è un consiglio estremamente banale, così come lo sarà la mia intera risposta (ma voglio aiutarti, e ci ho provato), ma...non tagliarti.

    Intanto a cosa ti serve? Solo a procurarti cicatrici che diventeranno indelebili.

    Se proprio vuoi sfogarti, fallo in qualsiasi latro modo, ma non in questo, anche perché i tuoi genitori a quel punto si preoccuperebbero tantissimo, e magari finiresti in un centro psichiatrico per chissà quanti mesi, e non sono bei posti quelli.

    Comunque sappi che anche se hai "solo" 15 anni non è una cosa così strana che tu abbia già di questi problemi, perché sono convinta che presto o tardi un po' tutti mettiamo in seria discussione qualche aspetto della nostra vita avendo una crisi di qualche genere.

    Poi purtroppo, anche se non ce ne accorgiamo, abbiamo tutti risentito molto a livello psicologico della situazione in cui stiamo vivendo (il virus), e magari la tua reazione psicologica è stata anche un peggioramento della tua depressione.

    Credo di non dover aggiungere altro...se vuoi io ci sono per parlare se ti va 

  • Anonimo
    1 mese fa

    non so perché ma non mi fa rispondere alla tua domanda Regina. Mi hai tirato un po’ su il morale sai? Grazie mille per la comprensione❤️❤️ Penso mia mamma abbia capito la mia tendenza sessuale...quando ci sono notizie su pride, o su alte ed cose riguardanti faccio notare che mi interessa. Anche se non ne ho la minima idea di come e quando dirglielo

    Buona giornata 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.