Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaRelazioni e Famiglia- Altro · 1 mese fa

Nelle vostre case c'è calore familiare oppure se non foste stati parenti, non vi sareste mai neppure cercati?

Io sento i miei genitori come estranei. O meglio il mio genitore. Ho solo la madre ma non sento un legame con lei. Più le posso stare lontano, più mi sento tranquillo. 

Il suo compagno lo odio. All'inizio c'era un rapporto di circostanza. Dopo essere venuti alle mani, adesso c'è odio. Ci evitiamo, non ci parliamo e neppure ci salutiamo pur vivendo sotto lo stesso tetto. 

Con i miei fratelli sento freddezza e diffidenza perché in passato mia madre ci ha messi l'uno contro l'altro. Anche se nel tempo ci siano riappacificati, qualcosa è rimasto rotto. 

A casa mia non c'è neppure un momento di condivisione di un pasto assieme. Ognuno mangia per i fatti suoi e sta nella propria stanza il più possibile. 

Che famiglia di mèrda 

Questo però sta avendo ripercussioni nella mia vita sentimentale. Io non mi fido di nessuno, sfuggo ai legami, soffro la paura dell'abbandono e sono portato ad abbandonare (ai primi problemi) per non essere abbandonato. Tra l'altro ho grosse difficoltà ad innamorarmi e perfino a provare una vera attrazione. 

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Che brutta situazione in effetti...

    Io sono fortunata perchè nel mio caso è l'esatto opposto. Vivo con mia madre e mio fratello più piccolo (il più grande da pochi mesi è andato a convivere ma lo vedo ugualmente tutti i giorni a pranzo) e siamo molto uniti. Ci diciamo tutto e sicuramente in tutto questo è stata brava mia madre che ci ha sempre fatto interagire nonostante noi 3 figli abbiamo dei caratteri diversi. Senza la mia famiglia sarei persa e senza mia mamma non sarei la ragazza che oggi sono.. posso solo provare ad immaginare come possa essere brutta la tua situazione. Ed è brutto proprio il fatto che una madre possa permettere ad un compagno tutto questo senza prendere le parti del figlio o essere dispiaciuta nel vederlo mangiare da solo o chiuso in camera per la maggior parte della giornata. Non è vita questa, le mura di casa dovrebbero essere il posto più allegro e sereno per ognuno di noi ed è ovvio che tutta questa tristezza la vivi anche nelle relazioni esterne. Non fare però l'errore di chiuderti troppo in te stesso, nel contesto familiare è palese che non sei stato fortunato ma questo non vuol dire che al di fuori tu possa incontrare qualcuno che apprezza. Sicuramente stai imparando ad essere diffidente e non lasciarti mai andare troppo e sotto certi aspetti credimi che non è un male perchè al giorno d'oggi c'è tanta cattiveria ma non tutto è marcio, persone sincere ancora esistono e sono quelle che meriti per cui datti tempo. E cerca nel frattempo, fin dove puoi, di non passare troppo tempo in casa...

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non c'entra niente dio, come quel cogIione ti vuole far credere. Ci sono persone che amano e sono amate pur non conoscendo il concetto stesso di dio. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    sinceramente tra me e mia sorella c'è molto calore............spesso anche troppo......

  • Anonimo
    1 mese fa

    Anch'io vivevo in una situazione simile lasciavo per non essere lasciata alla prima cosa che vedevo non andasse fatica ad amare molta ma fattibile dipende se l altra persona ha i miei stessi progetti gelosa possessiva .

    Ormai stai lì tanto per stare rapporti non c'è ne sono devi riniziare e mettere dei fondenti a casa tua. Ma cerca un punto di forza per auto aiutarti a superare questo già da ora.

    Sulle ragazze se le prendi coccolone gelosissime mature nostalgiche e difficile che lascino solo per gelosia

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Esiste l'inconscio collettivo.

    Io chiamo ordine Divino.. 

    Un qualcosa nell'uomo di involontario e a lui sconosciuto che lo riporta all'ordine. 

    In questo caso, il desiderio di relazioni sane. 

    Nella donna è molto più forte e profondo... 

    Sbagliato guardare la superficie.... Sembrano tutti ricchi, felici, che bastano a sé stessi e non hanno bisogno di nessuno. 

    Non è così, è tutto il contrario... Goleman lo aveva intuito, e a fronte di tanti suicidi scrisse un libro... Intelligenza emotiva,. 

    Ma prima di lui, il Perfetto e Divino Gesù... L'uomo è fatto per amare ed essere amato... Ma in primis da Dio.. E poi dai fratelli. 

    Quindi scegli di amare Dio... E scegli di amare gli altri... In apparenza sembra che gli altri ti inganno, non è così, sono solo imperfetti che piangono e soffrono in segreto la mancanza di amore. 

    Prego 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.