Siete atei, agnostici, teisti deisti o cosa?

Date la vostra definizione di divinità.

Cosa è per voi Dio?

Aggiornamento:

Molte risposte interessanti.

@Antonio Scalzo, ma intendi dire che Gesù Cristo non è stato crocefisso? Perché mi sembra strana la cosa, magari farò una domanda su questo

Aggiornamento 2:

Antonio Scalzo, il video l’ho guardato e certe cose che il critico d’arte dice sono sue elucubrazioni, ma non hanno un fondamento.

Il ricordo che Tacito ne scrive di Gesù Cristo e che è stato messo al supplizio.

Poi fra altre fonti extrabibliche ricordoLuciano di Samosata 

Che era pagano e ridicolizzava i cristiani ma accettava che Gesù fosse davvero esistito:

“I cristiani, lo sapete, adorano un uomo ancora oggi – il personaggio che ha introdotto i loro riti ed è stato crocefisso....”

Aggiornamento 3:

Altre fonti che parlano della crocefissione di Cristo sono le copie dei Vangeli a noi arrivati, le più antiche descrivono la passione e la crocifissione, datati tutti entro il 4° secolo dopo Cristo. Altre fonti sono gli scritti dei primi sacerdoti cristiani, che esortano a vi ere nel ricordo di Gesù che è morto sulla  croce ( qua si potrebbe aprire un dibattito se hanno ragione i tdg a dire che era un solo palo verticale o se hanno ragione chi dice che erano due pali Messi a croce)

Aggiornamento 4:

Poi Eusebio, vescovo di Cesarea, che ne “ La vita di Costantino “ scrive che Costantino stesso gli ha confessato di aver visto una croce luminosa e una voce che gli disse “con questa vincerai”. Sicuramente mi sfuggono altre fonti storiche che descrivono la morte di Gesù Cristo.

N.d.A. Personalmente credo all’esistenza di un Cristo storico, morto in croce per mano dei romani, che poi sia stato il figlio di Dio, abbia compiuto miracoli e sia risorto, non ci metto bocca, ognuno ha la sua idea

Aggiornamento 5:

Mi sembra che in quel filmato di parli di invenzione intesa nel senso artistico, poi potei sbagliare ad aver capito il senso, ma in ogni caso ci sono più fonti storiche che parlano di un Gesù Cristo morto in croce, anche fonti che non sono di cristiani.

Aggiornamento 6:

Ho premiato @Francesco Berti perché l’ultima frase mi rispecchia molto, a volte ci danno delle etichette, ma noi siamo diversi da come ci giudicano.

16 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Mi definisco panteista, anche se la mia visione religiosa non è perfettamente coincidente con il panteismo di Spinoza.

    Cos’è Dio?

    È l’essere supremo che ha creato e tiene organizzato l’universo, è esterno al mondo fisico, ente metafisico, ma allo stesso tempo lo permea in toto, forse sarebbe più indicato definirmi seguace del Panenteismo, ma dato che non credo ad una divinità che ci giudicherà e non credo ad una vita dopo la morte forse sporrei essere accostato al pandeismo, ma ho punti in disaccordo anche con questa visione.

    Alla fin fine è solo questione di etichetta.

  • Sono teista. Dio/gli Dèi è a mio avviso qualcosa che va oltre l'umana comprensione ma di cui disponiamo diverse approssimazioni. Per mutuare una definizione dal taoismo, oserei dire "se lo puoi pensare non è Dio" (sì sono per la teologia negativa). Come esempio di approssimazioni direi che l'Essere di Parmenide, il Pensiero Autopensante di Aristotele, l'Uno di Plotino o la Ragione Universale degli Stoici rendono ottimamente il concetto. Io non Li vedo separati dall'Universo e non Li vedo esauribili in esso (sì sono panenteista). Per dire la mia credo che L'Essere sia una sola Sostanza (nel senso di qualcosa che è alla base dell'esistenza e tutto ciò che esiste lo fa per partecipazione con l'Essere) ma in Sé e connaturato a Sé ha un Intelletto che trascende i concetti di unicità e molteplicità (per questioni di semplicità mi risparmio il ragionamento dietro). Questo per me sono gli Dèi, sempre restando ben consapevole che la definizione non è altro che l'ennesima approssimazione, non conoscendo io quella che chiamo "verità oggettivamente vera per davvero" in quanto sono un soggetto e vedo il mondo attraverso il mio filtro di essere singolo, soggetto e umano.

  • 1 mese fa

    Dio è per me infinita conoscenza consapevole presente in tutto. Quindi non definibile da concetti umanamente limitati, come ho appena fatto. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Dio è un nome immaginato,scritto e fantasticato dagli uomini che hanno voluto farci soldi sfruttando l'ignoranza dei poveri fessi che credono ad un serpente parlante e ad un essere buono che avrebbe generato un mondo giusto e perfetto..Mamma mia quanto è bello sto mondo eh?Abbiamo così tanto il libero arbitrio che dobbiamo solo seguire lui per essere delle buone persone.Non conosco prete che non sia un frequentatore di puttan.e o pedofilo,qui nella mia zona. 

    Dio ieri si chiamava Zeus..Ancora prima forse zoroastro,poi in mille altri modi.. Fino ad arrivare ad un uomo che viveva allo stato brado che non sapeva spiegarsi nulla del mondo attorno a sé e iniziò a fantasticare perché non aveva nulla da fare al di fuori di sopravvivere e questo.Quindi immagino che il vento si chiamasse Pinco e l'acqua Pallino.

    .. Ma te dio lo hai mai visto ne?Se lo vedi fammi un fischio che ancora devo capire perché ci fa passare per sto cess.o mondiale anziché metterci direttamente in paradiso. 

    Ma poi te hai mai visto un cane o una pecora pregare?Perché mi pare che l'uomo sia l'unico animale stronz.o che parla con una statua

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • atea, nn esiste nessun dio

  • 1 mese fa

    Deista anche se non propriamente come Voltaire o come i filosofi dell’illuminismo.

    Dio è l’Essere o motore immobile,  vedi la definizione filosofica, che ha creato l’universo ed è esterno al mondo materiale, essendo trascendente.

    Come i deisti del periodo dell’illuminismo non credo ad un Dio giudice che sta a controllare l’operato umano.

    Quindi credo in una divinità al di fuori del mondo materiale, ma non credo a rivelazioni e non venero/prego la divinità 

  • Derp
    Lv 7
    1 mese fa

    Concordo con l'anonimo che è ateo

    ''Se perdo, colpa mia, se vinco, "grazie a Dio" un *****È farina del mio sacco''

  • Anonimo
    1 mese fa

    Sono ateo e per me Dio è un'invenzione degli uomini, che se ne servono per spiegare tutto quello a cui non riescono a dare una spiegazione razionale.

  • 1 mese fa

    Non credo che esista nessun Dio, quindi direi ateo fino al midollo.

  • 1 mese fa

    Sono deista, ma con molti dubbi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.