Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 mese fa

Aiuto in latino ooooo?

Vi do quello che volete ho 30 minuti

Attachment image

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa

    Giunio era un ragazzo, orfano, figlio di un uomo della plebe di Roma: il padre, morendo, lo affidò sia ai tutori e ai parenti, sia alle leggi, sia alla giustizia dei magistrati. Questo ragazzo, privato dei beni paterni e di tutte le sostanze dallo scellerato e crudele ladrocinio di un uomo disonesto, si recò in giudizio e commosse il popolo. Ma le lacrime del popolo non erano più numerose delle nostre e di coloro che si accingono a giudicare di tale questione, per il fatto che comune è la causa, comune il pericolo; una tale malvagità dev'essere estinta dalla comune difesa come un incendio. Abbiamo infatti figli piccoli; è incerto quanto sarà lunga la vita di ciascuno di noi; occorre provvedere affinché la loro solitudine e infanzia sia protetta da una difesa che sia la più salda possibile. Chi vi è infatti che possa proteggere l'infanzia dei nostri figli contro la malvagità di uomini crudeli?     

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.