Organoletticamente parlando/scrivendo, è meglio la pastasciutta o la polenta?

Cioè, pensandoci bene, perché oggi come oggi si mangia tanta pasta e poca polenta, mentre i nostri avi facevano giusto il contrario. È solo una questione di disponibilità o una precisa scelta alimentare/nutrizionale, per il nostro corpo tra i due cosa è meglio?

Attachment image

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    A livello organolettico (cioè di sapore, odore, consistenza...) è solo questione di gusti soggettivi.

    Personalmente preferisco la polenta, meno calorica e più ricca di sostanze nutritive e proprietà benefiche rispetto alla pasta... E come la pasta la puoi preparare in moltissimi modi diversi (al sugo, ai formaggi, alle erbe...)!

  • Anya
    Lv 7
    1 mese fa

    io preferisco la pasta che tra l'altro posso mangiare in ogni stagione e mi da più soddisfazione!

    La polenta mi piace ma solo nel periodo invernale e comunque non sceglierei più questa che la pasta!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.