Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Lietta ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 6 mesi fa

Come si fa a gestire le persone negative nell'ambito del lavoro? ?

Io tendo a sopportare e tollerare finchè alla fine 'esplodo' nella maniera peggiore....voi come fate, invece?

Aggiornamento:

Gellert > anch'io ho provato a richiamare questa persona (che appartiene alla tipologia dell'aggressivo passivo, strisciante coi superiori) però non ha proprio recepito, anzi ha fatto la vittima, quello che cercava e quello che io le ho dato occasione di fare. Al momento questa persona è salita di livello, e può solo ringraziare l'esasperazione a cui mi ha portata 

Aggiornamento 2:

Ept > io ho fatto davvero di tutto per comprenderla, credimi,avevo ache sacrificato me stessa per valorizzarla, ma non è servito a nulla...voleva solo scavalcarmi, avanzare di grado e ci è riuscita 

Aggiornamento 3:

Anonimo> non sempre stare lontano è possibile, in questo caso avrei dovuto andarmene io o far cambiare turno a questa persona...tornando indietro opterei per questa seconda soluzione, visto che la prima non era praticabile, ma speravo che senza dover suscitare troppo clamore sarei riuscita a barcamenarmi...invece lei ha solo potenziato il tiro, fino a farmi perdere la calma, quello che (come tu giustamente scrivi) non doveva avvenire

Aggiornamento 4:

Boh > dovrei cambiare per diventare falsa ed ipocrita come lei? No, grazie. Quello che finora ho raggiunto, l'ho raggiunto con la schiettezza e la correttezza, e non ho intenzione di cambiare. La poca esperienza che ho mi dice che le persone così raggiungono successi momentanei, ma non definitivi. Ad un certo punto si troverà intrappolata nelle sue stesse manipolazioni, ne sono certa, ed il superiore verrà a ricercarmi in ginocchio, quando io casomai sarò approdata (spero) a migliori lidi

Aggiornamento 5:

Gellert > ti scelgo come migliore perchè hai scritto che avrei dovuto iniziare fin da subito a rimetterla in riga, quando ero ancora padrona della mia razionalità, invece sono stata fin troppo paziente ed indulgente, fino ad avere una reazione emotiva che nemmeno io mi aspettavo

5 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa
    Risposta preferita

    Semplicemente iniziando a rispondere per le rime da subito e motivando la mia "reazione". Se questi si sentono autorizzati a manifestare apertamente la loro negatività, perché io non dovrei farglielo notare? 

    Nell'ultima esperienza ho trovato colleghi negativi sotto molteplici aspetti. 

    L'arrogante/saccentone, la lagnosa passiva aggressiva (i più complessi da domare, perché spesso sono leccaculi e piacciono ai superiori perché sono fondamentalmente dei vermi striscianti), lo scansafatiche che approfitta di te per caricarti di roba sua, la finta ingenua che ti frega, quello che crede di essere importante e poi scalda la sedia...

    Insomma, in base a chi mi trovavo davanti reagivo subito, chiaramente nei modi dovuti. 

    Esempio, saccente che voleva passare per più furbo, lo invitavo ad essere più preciso e lo assillavo. Mi critichi perché sono impreciso? Bene, dato che sei così bravo e fenomeno, se dobbiamo fare un lavoro assieme io ti rompo le scatole fino a fine giornata e se t'incazzi perché secondo te non capisco, no, sei tu che invece sei stato poco preciso nella spiegazione. Diventavo anche pedante. 

    A chi si credeva chissà chi facevo notare che in realtà non contava un bello stracazzo di niente (come me del resto, lo sottolineavo sempre) menzionando dati oggettivi così, en passant; del tipo "ah ma, quindi si fai questo ruolo di base, come me che sono appena appena entrato, da 20 anni. Beh, ma come mai non hai voluto avanzare di carriera...?."

    Eccetera...

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Non possiamo fare niente per modificare i comportamenti altrui ma possiamo fare molto sui nostri. Bisogna stargli lontano il più possibile e quando per qualche motivo siamo costretti a interagire con loro mantenere la calma (anche se a certi ti verrebbe voglia di sbattergli la testa contro il muro) ed essere cordiali. Interagisci di più invece con i colleghi più positivi e  collaborativi.

  • Boh
    Lv 7
    6 mesi fa

    Idem, da quel poco che ho sperimentato se non vado d'accordo con una persona prima o poi esplodo, non sono in grado di mantenere rapporti di cortesia, non mi riesce fingere.

    È una cosa che penalizza tantissimo, cerca di cambiare se puoi.

  • ept
    Lv 7
    6 mesi fa

    cerco di comprenderle, e se non riesco "esplodo". Ma la colpa è solo mia perché non sono riuscito a comprenderle.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    mi comporto allo stesso tuo modo....per far si che stiano sempre ad unpalmo dal mio lato b.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.