Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportCalcioCalcio Italiano · 1 mese fa

come sono i piemontesi?

apparte essere falsi e cortesi

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Non so, le piemontesi sono tr0ie e inclini al tradimento

  • 1 mese fa

    Gli antichi Romani chiamavano Pedemontium tutto il territorio ai piedi delle Alpi, fin quasi al Veneto.

    Il primo contatto con i Taurini, che erano Celti, non è stato dei più felici.Una intera coorte massacrata, mentre si dirigeva in armi verso un villaggio.

    Nell' attuale Piemonte vivevano i Taurini ed i Ligur, popoli molto simili, anche nei costumi.

    Avevano un grande snso dell' onore, la parola data era sacra, combattenti feroci, al punto che i Romani  ritennero saggio arruolarli come usiliari.In prima linea a Canne, lottano con ineguagliabile coraggio, a Zama, il loro attacco al fianco sinistro di annibale spazza via i mercenari Galli.

    In Piemonte oggi non è rimasto niente di questi uomini, dei loro valori.

    Io non mi riconosco in questa gente e loro dicono che sono io quello diverso, perchè ho sangue francese.

    Oggi, trovi solo codardi, cattivi e vigliacchi.

    Chiunque arriva li sottomette, prima i terroni, poi romeni, albanesi, africani...e loro, codardi, piegano il capo.

    Gli animi colmi dell' ipocrisia bigotta, il ritratto del perfetto partigiano;: ladro e vigliacco!

    Non hanno nessun rispetto per questa erra, io sto realizzando filmati pe documentare decine di alberi inutilmente abbattuti e lasciati marcire.

    Per l' avidità di guadagno, avvelenano la terra con i prodotti chimici.

    Tutte le falde sono avvelenate da atrazina, che usano come diserbante nelle coltivazioni di mais.

    La stupidità dei cuneesi e proverbiale e bisogna vedere come guidano.

    Gli zingari li sottomettono e loro racciono.

    I Piemontesi ti rigano la macchina, poi, se un bambino di 5 anni li minaccia, tremano di paura.

    Io sono Piemontese, come lo erano i Taurini, i Cacciatori di Canale, i Dragoni del Nizza, del Savoia cavalleggeri.

    Sono duro e impestato come il principe Eugenio, elegante e ironico come Guido Gozzano, colto e geniale come Amedeo Avogadro, onesto e intuitivo come Galileo Ferraris e sono felice quando vedo ragazzi che portano nel cuore questi valori, perchè non siamo noi i diversi, ma quei vermi asserviti ai padroni che vergognosamente si definiscono Piemontesi, invece sono un sangue imbastardito di codardi e infami.

    Quando mi sono opposto alla prepotenza con cui dei senegalesi pretendevano di passarmi davanti nella fila del supermercato, ne è nato uno scontro fisico in cui quelli hanno avuto la peggio, 5 anni di processo mi hanno fatto!

    5 anni è durata quella pagliacciata, prima che si decidessero ad assolvermi, perchè dicevano che era colpa mia, che dovevo tacere e lasciarli passare!Se avessi abbassato la testa, come avrebbero fatto tutti loro, non sarebbe successo niente, questo dicevano quei vermi!

    Loro avrebbero fatto così, io, che ho autentico sangue del vecchio Piemonte, che discendo da un cavaliere templare del feudo di Moretta, che partecipò alla carica di Arsuf, non piego la testa davanti a nessuno, che sia un negro, uno sbirro o un burattino togato!

    Gli amici con cui giro e lavoro negli ultimi tempi sono Colombiani e Calabresi, è meglio non scherzare con noi.

    Questo è il Piemonte!

    "Ma ci dicono che siamo musoni e ci dicon che odiamo i terroni

    e ci dicon che siam Piemontesi, falsi e cortesi col naso all' insù"

    https://www.youtube.com/watch?v=PZXpUlm3ows

    Youtube thumbnail

     

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • 1 mese fa

    due gambe e due braccia 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ma chi se li cacå...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Derp
    Lv 7
    1 mese fa

    Quanto sei ridicolo? 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.