Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportSport - Altro · 1 mese fa

Non riesco a lavorare in maniera seria i deltoidi?

Nel military press li sento lavorare di più con carichi bassi(già dalle prime ripetizioni e non alte), però riesco a sollevare davvero molto(ovviamente esecuzione corretta).

Nelle alzate laterali, li sento davvero lavorare con ripetizioni molto alte(ovviamente), oppure con carichi altissimi che mi consentono di sollevare le braccia pochissimo.

Secondo me dovrei allenarli in superset?

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Le alzate laterali, essendo un movimento monoarticolare molto ampio rispetto alle distensioni, non è necessario farle con carichi pesanti anche perchè abducendo l'omero sul piano frontale la scapola extraruota biomeccanicamente già dopo i 30° di abduzione a causa dei muscoli elevatori della scapola, trapezi, romboidi e scaleni (in realtà intervengono molti altri muscoli) per cui se si eseguono ripetizioni parziali con carichi elevati intervengono inesorabilmente i fortissimi trapezi e romboidi, quindi se hai le clavicole lunghe e perciò le spalle larghe ti puoi permettere anche di caricare peso MA se non hai un rapporto vita/spalle che ti favorisca in larghezza non conviene caricare troppo sulle alzate sennò rischi di farti venire le spalle a "pino" (trapezi moto sviluppati e poca pienezza e larghezza nei deltoidi)

    Invece per quanto riguarda tutti i movimenti di distensione il carico è essenziale per poter aumentare di forza MA devi tenere conto che se aspetti troppo tra una serie e l'altra diventerai molto forte ma non proporzionalmente grosso, per stressare il sistema nervoso e quindi quello ormonale devi lavorare pesante ma con recupero di 60 secondi mantenendo le 5 ripetizioni ogni serie.

    Inizialmente è molto faticoso e dovrai calare i carichi ma quando il sistema nervoso si adatterà lo noterai (ovviamente il discorso alimentazione conta per l'80% quindi devi darti da fare anche nel mangiare).

    Non so se tu sia proporzionato nei muscoli del tronco o abbia uno o più muscoli maggiormente sviluppati e altri carenti in proporzione a questi, ed è proprio in base a questo criterio che chi pratica bodybuilding dovrebbe allenarsi dando priorità ai muscoli carenti per portarli (o cercare di farlo) allo stesso livello degli altri. 

    Le superserie, i triset, i quadriset, i giant set, lo stripping il rest pause e altri metodi sono ottimi quando hai provato ad ottenere il massimo dal periodo di forza/massa, dopodichè per far riposare il sistema nervoso, i tendini, i legamenti e le capsule articolari puoi "scassarti" i muscoli con uno di questi metodi a discapito logicamente della forza che diminuirà in proporzione al tempo in cui ti allenerai con superserie eccetera.

    La forza va coltivata ma bisogna anche dare tregua al SNC (sistema nervoso centrale) ogni tot di mesi.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.