Trazioni con negative ?

Dopo tanto tempo, ieri ho fatto delle trazioni.

4 serie da 8, aiutandomi però con le negative perché ad un certo punto non riuscivo più. Va bene usare le negative per causare ipertrofia, e nel mio caso, per allenarmi con l’obiettivo della definizione?

1 risposta

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    L'allenamento è allenamento e se nel caso di un esercizio può essere limitante a causa della difficoltà (e si segue un regime alimentare) NON interferisce nel dimagrimento.

    L'allenamento in se non consuma molte calorie perchè si lavora in anaerobia e il consumo di ossigeno (e quindi di calorie) è piuttosto basso.

    L'unico inconveniente però è che se si mantiene un deficit calorico alimentare non è molto produttivo cercare di aumentare di forza perchè per farlo bisogna "riempire" le cellule muscolari di glicogeno, aminoacidi e grassi (questo per rendere al meglio in allenamento) e pretendere di aumentare di ipertrofia durante la dieta è come pretendere di viaggiare in riserva in autostrada a tavoletta senza fermarsi a fare il pieno e inc@zzandosi se la macchina si ferma quando il serbatorio è vuoto. 

    In ogni caso le negative sono un compromesso soddisfacente durante il periodo di dimagrimento anche se non bisogna pretendere di migliorare di molto la forza proprio per il fatto che abbiamo pochi zuccheri in circolo e i muscoli allenati sono sempre "affamati" di glucosio sia durante l'allenamento che dopo, per cui magari fai le trazioni orizzontali complete e tieni invece 4 serie di negative (a fine allenamento) ogni 3 allenamenti di esercizi a ripetizioni complete.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.