Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFidanzamento e matrimonio · 4 sett fa

Tristezza...?

Orami pesno al suicidio ogni giorno, vorrei uccidermi in una casa abbandonata dalle parti di campagna. Perché voglio farlo? Bhe semplicemente perché sono un totale fallito, mio padre ogni volta che ne ha la possibilità mi critica per ciò che sono e per ciò che faccio . Sembrerà stupido ma penso che la mia ragazza non mi ami veramente (se le chiedi cosa è successo ti risponderà sempre niente) in ambito sessuale prima verso 5/6 mesi andava tutto bene ma dopo qualcosa si è rotto (non credo abbia un compagno ma penso che ritenga più opportuno soddisfarsi da se) eppure io la amo sono sempre presente faccio di tutto per lei però il suo distaccamento si nota da un miglio ormai. Credo che in questo periodo preferisca maggiormente stare con le sue due migliori amiche (però quando non la cagano ci sono io con cui si può lamentare *giustamente*) con loro due riesce a chattare, parlare. Solo quando stiamo insieme è un fottuto legno (per la maggior parte delle volte) eppure io pensavo di sposarmi con lei ma questo traguardo si distanzia di giorno in giorno e l'unica cosa che alberga più di tutte e la mia tristezza...

7 risposte

Classificazione
  • 4 sett fa

    Prima risposta: per quanto riguarda tuo padre devi fregartene delle critiche che ti fa perchè la vita è tua e la gestisci tu, lui può solo consigliarti ma non può certo obbligarti a forza a fare una cosa, specialmente se sei maggiorenne.

    Seconda risposta: a chi aspetti a mollarla? Questa qui, sicuramente, avrà trovato un altro uomo e a te trova sempre la scusa delle migliori amiche: apri gli occhi, non fare il cornuto e contento e poi non ti permettere assolutamente di dire che vuoi ammazzarti per una ragazza che non ti merita. Il mondo è pieno di donne e se questa è la donna sbagliata la devi solo lasciare, punto e basta. Col suicidio non risolveresti proprio un càzzo!

    Scusami per la durezza ma leggere certe cose mi fa incazzare

  • Anonimo
    4 sett fa

    Ti do un suggerimento. Hai bisogno di un programma di vita. In primis, prendi un foglio di carta e una penna. In secundis, inizia a scrivere come passi l'intera giornata, cosa fai da quando ti alzi a quando ti corichi, segnando tutto, orari di studio, lavoro, uscita con amici etc. Dopo di che, poniti un obbiettivo (es. vincere una medaglia sportiva, imparare una lingua, o a suonare la chitarra, imparare a ballare, ottenere una promozione in ambito lavorativo, un diploma o una laurea etc) da raggiungere entro un certo limite di tempo (che so, entro una settimana, un mese o i primi sei mesi dell'anno etc) e cerca di portarlo a termine. Questo obbiettivo ti terrà impegnato mentalmente e fisicamente, non penserai al tuo stato d'animo (o a quello degli altri) e anche gli altri noteranno questo tuo cambiamento. Attraverso il tempo, qualunque cosa ti dicano, sarai come in una bolla, concentrato su altre cose e questa sarà la tua corazza. Inoltre, vedrai che durante il raggiungimento del tuo obbiettivo, questa tristezza svanirà automaticamente. Di seguito, nel tuo programma di vita, devi segnare un altro obbiettivo, qualcosa di nuovo che ovviamente ti porterà altri vantaggi (economici, culturali etc). E' normale che la ragazza che tu ami voglia stare con le sue amiche, perché così può parlare liberamente di cose che riguardano le donne, argomenti anche intimi che non può certo discutere con te. Anche tu dovresti vedere gli amici, perché se la incontri troppo spesso, il dialogo fra voi finisce e dopo un primo raffreddamento inziano i litigi e ci si lascia. Il risultato è quello che immagini, e se accade quello, tu vai ancora di più in depressione. Ah, ricordati. Se cadi nel tentativo di raggiungere i tuoi obbiettivi, non fermarti, semplicemente rialzati e prosegui. Alla fine, anche tu avrai la tua vittoria. Auguri.

  • Sal
    Lv 5
    4 sett fa

    La soluzione non è il suicidio ma cambiare cerchia di amici e farti una vita per conto tuo . Prova a vedere le critiche di tuo padre come un suggerimento per cambiare in meglio la tua vita , forse anche lui vede quello che tu hai scritto e vuole spronarti a essere una persona diversa. Prova a parlare con lui del tuo disagio , vedrai che potrà darti una mano.

  • 4 sett fa

    E cosa aspetti a darle un calcio nel popò prima che lo faccia lei? Se devi stare con una che non ti considera e che con te non ha voglia di fare niente se non lamentarsi tanto vale starsene da soli e non fare sacrifici per chi non li merita. Riguardo a tuo padre invece fregatene, l'unico padrone della tua vita sei TU e devi dimostrare a te stesso quanto vali, degli altri fregatene e abbi un pò di amor proprio: MAI dare agli altri più di quello che meritano! Almeno io preferisco stare da sola ma sapere di non essere usata...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Non vale la pena mettere la parola fine per una relazione andata a male. Devi trovare il modo di riprenderti la tua vita, distraiti, tieniti occupato esci con amici, cugini. Tuo padre pensa e dice che sei un fallito? Bene dimostra lui che si sbaglia e che può essere orgoglioso di te. Fa ancora male la relazione andata a male ma non cercarla più, eliminala dai social se c'è l'hai ancora o non ti colleghi per un po' di tempo. La corsa al parco aiuta moltissimo a tenere lontano questi pensieri.

     

    Fatti forza!!

  • Anonimo
    4 sett fa

    Tranquillo, diranno che sei morto di Covid 

  • 4 sett fa

    Suicidio? In questo periodo di pandemia è meglio di no, le imprese di pompe funebri hanno già troppo da fare, e la forte domanda ha fatto aumentare i prezzi delle bare.  Meglio aspettare la fine della pandemia, quando i prezzi delle bare caleranno.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.