Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFidanzamento e matrimonio · 1 mese fa

Secondo voi nella vita di una persona, la persona più intima è il coniuge o il figlio?

Secondo me, è il coniuge. Il figlio una volta messo al mondo, va tenuto a distanza e non deve far troppo parte della vita intima del genitore. Che ne pensate?

Aggiornamento:

Fil, potresti spiegarti meglio?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    i genitori sono quelli che ti conoscono da sempre io credo che nessuno al mondo potrà mai conoscerti così, soprattutto quello con la mamma è un legame che a mio parere non ha eguali

    quando veniamo al mondo e siamo bambini si esprime la nostra essenza più pura e chi ci ha cresciuto in quella fase è chi secondo me ti conosce davvero per quello che sei  (può anche non trattarsi dei genitori biologici ovviamente, visto che a volte succede di venire cresciuti da altre persone\parenti)

  • 1 mese fa

    Il coniuge si sceglie, gli altri (padre, madre, fratelli, figli) no.  Già questo dice tutto.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Allora in questi tempi moderni sta cambiando molto anche sui rapporti di coppia.

    Ai tempi l uomo lavorava e spamava e accudiva la figlia soprattutto su questo lato la donna stava con i figli e a casa così casa pulita figli sistemati tavola pronta ed tutto il tempo di amare la famiglia marito e figli in maniera sproporzionata, essendo che la donna non l avorava si dava mentalmente al completo a suo marito perché sapeva che c'era lui è doveva rimanere e lo stesso imarito perché sapeva di ricevere vero amore.

    Invece ora divorzi corna donna moderna io lavoro faccio ciò che voglio uomo che non si sente realizzato perché c'è una seconda entrata, in poche parole con l amore che non viene più visto stabile come una volta i figli vengono messi al primo posto perché si pensa loro rimangono tu da persona al di fuori di me potresti cambiare idea mancare di rispetto o andare via. Quindi la priorità va ai figli perché sono un punto fermo ed tutti stiamo dove ci sono certezze

  • 1 mese fa

    Il figlio tenuto a distanza? Che fesseria è?

    Un figlio ti rimane per sempre, è sangue del tuo sangue. Con il coniuge si ha un'altra forma di amore che va anche questo curato e a cui bisogna dare attenzioni però nella vita l'amore per un coniuge può anche finire, con un figlio avrai un legame per sempre che non si può sciogliere per niente al mondo.

    Poi ovvio che la differenza sta nel saper essere dei bravi genitori....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Fil
    Lv 7
    1 mese fa

    Mah, con il figlio si condivide in un modo, con il coniuge in un altro....  sono due relazioni diverse e diversamente devono essere gestite

    @ mi dispiace ma non saprei cosa aggiungere.... a me sembra chiaro il concetto

  • Anonimo
    1 mese fa

    La penso più o meno come te. O meglio, penso che entrambi siano intimi, ma in maniera diversa. Ciò a cui dovrebbe essere data la priorità è il coniuge, perché su questa relazione si basa tutto il resto (complicità, totale apertura, confidenza ecc). Spesso invece si confonde il ruolo del coniuge con quello del figlio, per cui quest'ultimo viene messo al primo posto a scapito del matrimonio che viene trascurato e si sfalda e rende infelice tutti. Non sto dicendo che i figli vadano allontanati, ma ci sono dei confini che la relazione con loro non dovrebbe oltrepassare.

    Poi c'è chi dice che il figlio è per sempre, non ti tradirà mai ecc.. ma sono sciocchezze, il figlio è un umano indipendente e che farà le sue scelte, il coniuge è quello a cui hai promesso fedeltà per sempre, ed è grazie a lui/lei che si è creato il resto

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ma tu sei sicuro che stai bene di cervello? Perche secondo me hai seri problemi mentali a postare una domanda simile

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.