ho sentito di casi di positivi asintomatici che rimangono positivi per lungo tempo, anche mesi, ma con il vaccino, si toglie la positività  ?

 o serve solo per non far trasmettere il virus? 

1 risposta

Classificazione
  • 3 sett fa

    Bisogna vedere per quali test si è positivi.

    un vaccino consiste nell'iniettare parti del virus, o virus interi (attenuati vivi, oppure morti) per consentire al nostro sistema immunitario di sviluppare anticorpi.

    Il sierologico va a cercare gli anticorpi del virus nel sangue, per cui se sei positivo al sierologico, il vaccino ti serve a poco, poiché gli anticorpi li hai già sviluppati. 

    Quanto la positività al virus, e quindi parlando di tampone rinofaringeo, e non agli anticorpi, il tutto può dipendere. Se non sono stati sviluppati anticorpi, può darsi che:a) il virus non abbia proliferato a tal punto da innescare una risposta immunitaria, e che quindi il corpo non abbia avuto ancora modo di formare anticorpi. Senza risposta b) il virus non sia entrato in contatto, pur magari essendosi replicato abbastanza, con le cellule del sistema immunitario, e ciò giustificherebbe la positività al tampone e non al sierologico, come nel caso a.a e b, che differiscono per la semplice carica virale, si traducono nel fatto che sistema immunitario e virus non si sono ancora ""incontrati"" e che quindi non sia stato ancora individuato; pertanto l'elaborazione di anticorpi con un vaccino potrebbe non togliere la positività ad un tampone, poiché a quel punto, tra le difese immunitarie risulterebbero anche gli anticorpi, che tuttavia non entreranno in contatto col virus. In questo caso vaccinarsi non sarebbe sbagliato, in quanto anticiperebbe la formazione di anticorpi e magari anche una piu rapida eliminazione del virus, ma il corpo potrebbe comunque elaborare da solo i propri anticorpi in tempi diversi, con l'unica controindicazione che non si scagionerebbe l'insorgenza di sintomi, che, se affrontata con già gli anticorpi nel sangue, potrebbe essere affrontata diversamente con la conseguente guarigione più rapida (ma questa è una mia supposizione)c) il corpo non è in grado di elaborarli, a questo punto, se non è in grado di elaborarli nonostante il virus sia entrato in contatto con il sistema immunitario il vaccino è inutile. Pertanto sarebbe eventualmente necessaria un'immunoprofilassi passiva. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.