Lorenzo ha chiesto in Affari e finanzaInvestimenti · 4 sett fa

Sono un potenziale fenomeno della finanza?

Ho 18 anni e mi sono appassionato di finanza, ogni giorno penso e valuto diversi metodi di investimento e sono giunto finora ad interessanti conclusioni. Praticamente ho iniziato a leggere libri per informarmi su persone che ce l'hanno fatta in questo campo, gente come Warren Buffet e il lupo di Wall Street (più come modello caratteriale) e praticamente in questi libri vengono esposte e discusse le strategie di investimento di questi personaggi, la cosa notevole è che la maggior parte delle direttive esposte in questi volumi io già le avevo capite in precedenza prima di iniziare a leggere le storie di questi personaggi. 

Per cui mi sono posto un quesito: e se fossi un potenziale fenomeno della finanza? Non credo sia comune a 18 anni aver intuito strategie finanziarie proprie dei più grandi investitori, senza saperne nulla su di loro. Voi cosa ne pensate?

Aggiornamento:

Clara come sei sempre superficiale. Ho semplicemente fatto degli esempi, il punto è che ho intuito da solo delle direttive che poi ho letto su libri di finanza, strategie che proprie dei più grandi investitori del mondo che io ho capito da solo senza che nessuno me le venisse a dire e leggendo solo dopo che sono le stesse che hanno applicato gente come Buffet e Belfort. Vorrà dire qualcosa se ho avuto delle tali intuizioni? Questa è la domanda.

Aggiornamento 2:

@anonimo E se le creassi io le bolle finanziarie? Comunque il modello che hai spiegato tu è il modello di uno statista, di un analista di borsa, essere grandi investitori è una cosa diversa, guarda il patrimonio di Warren Buffet.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa

    I miei avi già facevano affari nell' 1800 I miei genitori mi hanno portato in banca a 6 Anni e mi hanno insegnato ad investire dall'età di 16 anni a 18 già da tempo investivo decidendo da solo dove e come...partecipando attivamente alle riunioni con i miei ...ora a 27 anni ho ristrutturato casa spendendo sui 100000 €  senza mutuo ho due auto mie una moglie un figlio...e in famiglia abbiamo creato una società di investimenti privata con 8 immobili e 600000€di capitale liquido...di cui io partecipo con quasi 1/3 eppure non mi ritengo un genio della finanza ma solo uno che si interessa a far lavorare i soldi....con un piccolo fiuto per gli affari.... 

  • clara
    Lv 7
    4 sett fa

    Quindi vuoi diventare fenomeno della finanza prendendo ad esempio un truffatore e uno degli uomini più ricco del mondo che è diventato miliardario investendo nel lungo periodo e non di certo speculando come vuoi fare tu.

    Bha secondo me esiste un altro Warren Buffet ed un altro Wolf of Wall Street, perché altrimenti non avrei altra spiegazione.

    Ma non eri quello che fino a qualche giorno fa chiedeva di come si leggessero i bilanci? Ora già sei diventato fenomeno? Wow complimenti per la velocità.

  • Anonimo
    4 sett fa

    Si genera un paradosso nella società, per cui i vecchi investitori hanno una visione vetusta, finiscono per fallire se non sono in grado di cambiare la propria visione del mondo.

    Michael Burry è un esempio di investitore che nel 2005 era sconosciuto, giovane, sottovalutato.

    Ha ricercato la provenienza di ogni singolo centesimo nei CDO, fino a prevenire tre anni prima la crisi economica del 2008.

    Hai tu la passione ed il talento per spulciare i dati e scoprire nuove bolle finanziarie? Se c'e l'hai, potresti essere il nuovo Michael Burry, che per la cronaca ha letteralmente spiazzato Warren Buffet.

    Se le facessi tu le bolle finanziarie, saresti un fallito, una persona senza alcuna passione vera, senza scrupoli, faresti danni alle persone. La tua reputazione scenderebbe al minimo, tipo quella di Romano Prodi e Mario Monti nella politica italiana, per intenderci.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.