Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 4 sett fa

Storia il mio prezioso aiutante....?

Quante volte e da chi fu saccheggiata Roma?Come si concluse la vicenda di Attila e degli Inni?Quale evento segna il passaggio dell età antica al medioevo? perché l autorità del vescovo di Roma si afferma come superiore a quella degli altri vescovi?L imperatore Romolo Augusto decide di rinunciare al potere ? perché? La scelta dell imperatore ha come conseguenza la salvezza dell' impero ?

1 risposta

Classificazione
  • 4 sett fa
    Risposta preferita

    Roma fu saccheggiata dai Galli nel 390 a.C. In età tardoantica, la città di Roma fu saccheggiata nel 410 d.C. dai Visigoti del re Alarico e nel 455 d.C. dai Vandali del re Genserico. La vicenda di Attila e degli Unni si concluse con la disfatta degli Unni presso i Campi Catalaunici, in Gallia, a opera di Ezio e dei suoi alleati Visigoti nel 451, con l'invasione e il successivo ritiro dall'Italia settentrionale nel 452, con la morte del capo unno nel 453 e con la dissoluzione del suo impero. L'evento che segna il passaggio dall'Antichità al Medioevo è la caduta dell'Impero Romano d'Occidente nel 476. L'autorità del vescovo di Roma si afferma come superiore a quella degli altri vescovi, in quanto Roma era stata la sede del martirio dei ss. apostoli Pietro e Paolo nonché capitale dell'Impero. Romolo Augusto fu costretto ad abdicare da Odoacre, re degli Eruli e magister militum, e confinato in un dorato esilio nel Castrum Lucullanum, in Campania. La scelta dell'imperatore ebbe come conseguenza la dissoluzione dell'Impero Romano d'Occidente e la restituzione delle insegne imperiali all'imperatore romano d'Oriente.    

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.