Come passate le serate ora che il distanziamento sociale ci è imposto con ogni mezzo?

Lungi dal criticare (almeno in questa sede) i provvedimenti presi, sono qui a chiedervi semplicemente come intendete passare comunque serenamente il tempo.

Vi dedicate a qualcosa, a parte answers?

Fate attività fisica in maniera autonoma?

Seguite corsi online? Guardate serie tv?

.

.

.

Io purtroppo oltre allo studio non trovo altri modi per passare il tempo. E si sa, lo studio per essere ottimale(?) efficiente(?) - non mi viene la parola - ha bisogno di frequenti pause... e mi sembra di uscire di testa perché non so proprio con cosa distrarmi.

.

Dovremmo rendere socialmente accettabile sbronzarsi da soli. 

Aggiornamento:

Grazie a Regina e a Hisoka (mi hai fatto sorridere, un saluto :)

7 risposte

Classificazione
  • Regina
    Lv 5
    3 mesi fa
    Risposta preferita

    Ciao, io come te studio, e anche molto, e la sera di solito oltre che stare qui su Answers mi guardo un film o qualche puntata di una serie tv.

    Poi la mia palestra ha organizzato delle sessioni di allenamento di pilates/zumba/fitness in streaming, quindi partecipo negli orari prestabiliti, che però sono sempre prima di cena.

    Poi a volte guardo video su Youtube, ma non cavolate, ma per esempio documentari di geopolitica o di attualità. E se invece sono stanca, cerco di scoprire qualche bella canzone, sempre su Youtube.

    Ho poi ordinato pochi giorni fa insieme alla mia famiglia un tapis roulant perché avremmo voluto prenderlo già da un po', e vista la situazione che sta andando di male in peggio, questo investimento credo sarà ottimo.

    Quindi, quando ce l'avrò correrò un po' tutte le sere, ma anche lì prima di cena, magari davanti alla tv per non annoiarmi.

    Mi piacerebbe seguire qualche corso online, ma magari in momenti di stacco dalle lezioni, perché ora come ora ci sono troppe lezioni da seguire online durante il giorno, e stare di nuovo a seguire altre lezioni davanti a uno schermo di sera, mi annoierebbe.

    Comunque la tua idea di fare corsi online non è male: conta che anche se non lo sai, esiste una miriade di corsi ad hoc riguardanti certi argomenti affrontati a livello universitario, e potresti inserire l'attestato di frequenza sul tuo curriculum una volta finito il corso.

    Ciao!

  • 3 mesi fa

    A dire il vero non ho tutto questo tempo a disposizione.

    Diciamo che la sera la posso dedicare in piccole porzioni alla lettura o all'allenamento. A qualche film magari...

    Ultimamente sto guardando dei documentari di vario genere.

    Serie TV non se ne parla, non riesco a finirne una da anni. 

    E poi cosa vuoi che faccia, la sveglia suona presto.

    Sbronzarsi da soli non sarebbe accettabile? Nel 2020 esiste gente che si scópa l'aspirapolvere.

  • Anonimo
    3 mesi fa

    io e mia sorella ci divertiamo molto specialmente quando i nostri genitori vanno a dormire

  • Anonimo
    3 mesi fa

    esattamente come prima, non tutti han bisogno di stare in mezzo a un branco di imbecilli per sentirsi realizzati

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Non ce n'è coviddi. Non c'è niente

  • 3 mesi fa

    me ne sto al computer

  • Anonimo
    3 mesi fa

    Sto passando una piccola ma importante parte del mio tempo a desiderare sinceramente che tu percepisca il distanziamento per quel che è, frutto della necessità e della sensatezza, non una vessazione imposta con ogni mezzo.

    Mesi fa temevi che la pandemia ci avrebbe tenuto prigionieri per sempre. Ti rispondevo, perché dovrebbe? Dopo un po' di scaramucce su quale sia quello giusto, il vaccino risolverà il problema. È finita perfino la spagnola, teniamoci le buone speranze.

    E siamo arrivati oltre metà strada, capisco lo smarrimento per il perdurare del problema, ma non mi sembra il momento di iniziare a prendersela con le soluzioni.

    Sbronzarsi da soli, purtroppo, è già socialmente accettato. Molto iniquo rispetto a chi ha diverse esigenze, tuttavia lecito. E questo significa proprio "socialmente accettato" in via preliminare, a dispetto di chi la pensa diversamente, me compreso. Al netto dell'onestà di chi non pone a carico della società la propria scelta (ovvero: non guida e non rompe l'anima al prossimo quando beve), l'alcol comunque disidrata e crea dipendenza, continuando a disidratare. Tradotto in soldoni, avvizzisce la pelle, distruggendo la bellezza.

    Un crimine lecito.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.