Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 2 mesi fa

ESERCIZIO CHIMICA ORGANICA?

“...Il carbonio, infatti, è un elemento singolare: è il solo che sappia legarsi con se stesso in lunghe catene stabili senza grande spesa di energia, ed alla vita sulla terra (la sola che finora conosciamo) occorrono appunto lunghe catene. Perciò il carbonio è l’elemento chiave della sostanza vivente: ma la sua promozione, il suo ingresso nel mondo vivo, non è agevole, e deve seguire un cammino obbligato, intricato, chiarito (e non è ancora definitivamente) solo in questi ultimi anni. Se l’organicazione del carbonio non si svolgesse quotidianamente intorno a noi, sulla scala dei miliardi di tonnellate alla settimana, dovunque affiori il verde di una foglia, le spetterebbe di pieno diritto il nome di miracolo.”

il testo riportato è tratto dalla raccolta di racconti “Il sistema periodico” di Primo Levi e fa riferimento al fatto che non tutto il carbonio presente al mondo è in forma di composti organici. Conseguentemente, perché la vita esista, occorrono reazioni chimiche, che Levi chiama “organicazione”, di trasformazione di composti carboniosi inorganici in composti carboniosi organici. Confronta lo stato di ossidazione del carbonio nel diossido di carbonio con quello del carbonio in almeno uno dei composti organici e deduci se l’organicazione del carbonio, citata da Levi, è costituita da processi di ossidazione o di riduzione.

GRAZIE IN ANTICIPO !!!

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    il diossido di carbonio, o anidride carbonica, indicata con CO2 è composta da 1 carbonio ibridato sp che lega due ossigeni ibridati sp2. La CO2 è la molecola in cui il carbonio ha il massimo stato d'ossidazione, infatti se si fa un calcolo del numero d'ossidazione, si ricaverebbe che il carbonio ha come numero di ossidazione +4. un legame carbonio carbonio (presente nelle lunghe catene da Levi citate) è un legame che sicuramente è più ridotto della CO2, essendo il carbonio meno elettronegativo, e quindi avendo momento di dipolo nullo.

    In un composto organico, quindi dove il carbonio è legato con se stesso o/e con l'idrogeno, il numero di ossidazione può essere o 0, nel caso in cui si parli di diamante o grafene, in cui la sostanza è composta da tutti gli stessi atomi, oppure il carbonio ha un numero d'ossidazione negativo, che varia in base alla presenza di doppi/tripli legami. nella molecola organica piu semplice, il metano, gli elettroni di legame C-H vengono attribuiti al carbonio, e quindi si avrà un numero di ossidazione di -4.

    confrontando le due molecole, CO2 e CH4, si evince che hanno numeri di ossidazione oppposti, uno piu ossidato (carente di elettroni) e l'altro, organico, ricco di elettroni. Da ciò ne consegue che il flusso di elettroni va a ridurre la molecola di CO2

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.