Sono bisex oppure no?

Sono una ragazza di 16 anni, che durante il periodo quarantena di febbraio ha incominciato ad avere dubbi sulla propria sessualità, mi spiego meglio: 

Ho sempre pensato di essere etero, poiché trovo attraenti i ragazzi sia fisicamente che sessualmente (se pur poco sessualmente, inoltre immaginare un rapporto con un uomo mi fa letteralmente senso, però mi eccita non so come spiegarlo), ma in questi mesi ho notato che trovo anche le ragazze attraenti sia fisicamente che sessualmente (molto di più rispetto il maschio, inoltre forse perché sono una ragazza anche io, avere un rapporto con una ragazza non mi fa per niente senso) infine nel mio futuro se prima vedevo solo un uomo adesso vedo anche una donna e sono molto confusa. Ho sentito gente dirmi che è l’età che poi passa e che sono solamente etero, altra che mi dice che sono bisex altra ancora che sono lesbica ma lo reprimo e voglio sforzarmi di farmi piacere i maschi... di conseguenza ho deciso di scriverlo qui sperando che qualcuno, magari che ha passato la mia stessa situazione, mi possa aiutare.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 mesi fa
    Risposta preferita

    Ok cominciamo col dire che dire "ho sempre pensato di essere etero" possiamo prenderlo e  buttarlo nel cestino, nel senso che la sessualità si scopre man mano con il tempo, e fin quanto non la scopriamo a pieno è normale credere di essere etero, anche perché quando sei più piccola certe domande sulla sessualità non te le fai nemmeno, perché non è neppure un argomento che a 9-10 anni ti interessa, e forse non sai nemmeno cosa significa. 

    Un trucchetto efficace è prendere un paio di foto di uomini (possibilmente nudi) e donne (possibilmente nude) ed in base a cosa ti ecciti allora puoi definire la tua sessualità. Se ti piacciono entrambi allora sei bisex. 

    (La cosa migliore in assoluto sarebbe guardare dei video perché sono più movimentati e si capisce meglio) 

    Fine. 

    Per il resto noi bisessuali (si anch'io lo sono) viviamo spesso a periodi ed abbiamo delle discordanze, ad esempio possiamo preferire un genere anziché all'altro, può essere un 40% o 60% o anche un 90% e 10%.

    Le discordanze ci stanno anche da un punto di vista sentimentale, nel senso che possono esserci più probabilità che tu ti innamori di un uomo oppure di una donna. 

    Un ultima cosa riguardo le famose discordanze che viviamo noi bisex: vivrai tanti periodi di confusione, una stabilità la raggiungerai solo quando ti innamorerai di una persona ed avrai occhi solo per lui/lei , per il resto vivrai periodi di confusione su quale genere buttarti, ma è normale. Vivitela normalmente e ricorda che è una cosa normalissima

  • 4 mesi fa

    cominciamo col dire che la sessualità è fluida, essere bisessuali non significa essere attratta in egual modo da due sessi, non è sempre 50/50, puoi anche essere 60/40 o 70/30

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.