Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaAssicurazioni · 3 mesi fa

Accertatore assicurativo e rinuncia al rimborso?

Ho un sinistro aperto, avrei totalmente ragione, ma la controparte ha negato l'evento con falsi testimoni ed è stata effettuata una perizia, arrivandomi comunicazione raccomandata in cui viene detto che non mi viene fatta alcuna liquidazione perché i danni non coincidono. Bene abbiamo considerato opportuno non proseguire. Oggi invece ci arriva una chiamata di un accertatore; spieghiamo il fatto, dicendo che comunque non vogliamo proseguire oltre. Più tardi chiama me e mi dice di compilare e firmare un modulo di rinuncia al risarcimento. Contattiamo l'agenzia di assicurazione e ci comunicano che non gli è mai capitata una cosa simile, che in teoria il sinistro dovrebbe restare aperto e bloccato per 2 anni, e poi chiudersi automaticamente senza esito. Riferisco questa cosa all'accertatore che dice che non è vero, che rischio di essere accusata di tentata frode se non rinuncio (?). Chiamo l'avvocato del das e mi dice svogliatamente di non firmare nulla, ma comunque di sbrigarmela con l'assicurazione perché loro non se ne occupano. Domani passo in assicurazione, ma voglio capire se c'è qualcuno che sa darmi un consiglio perché su internet non ho trovato nulla (se non che, contrariamente a quanto dice l'assicurazione, l'accertatore ha il "diritto" di fare pressione perché venga firmata la rinuncia). La mia paura è che firmando io vada a perdere dei diritti, specie dato che la controparte sta facendo quello che vuole

P.S. le risposte troll saranno segnalate

Aggiornamento:

@Rocco b. Ciao grazie per la risposta. Sinceramente è una cosa che non vorremmo fare perché ne abbiamo fin sopra i capelli e andare in tribunale con il tipo che ha falsi testimoni + la perizia a suo favore non è proprio il massimo. Io comunque ho rifiutato di firmare il modulo di rinuncia e ho detto che ho già dichiarato tutto all'assicurazione. Se non mettiamo in mezzo avvocati dopo 2 anni la pratica si chiude da sola senza seguito. Parliamo di un danno che non è grossissimo alla fine

1 risposta

Classificazione
  • 3 mesi fa

    Innanzitutto ti sei rivolto/a ad un povero ignorante avvocato....La prima cosa che dovresti fare è una denuncia per diffamazione visto che l' incidente non viene considerato reale. L avvocato dovrebbe denunciare e intimare l' assicurazione a pagare; infine trascinare assicurazione e testimoni in tribunale....Vedrai che quando l' assicurazione riceverà l' avviso di denuncia , 2/3 giorni prima ti chiamerà e vorrà giungere ad un accordo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.