Domanda orientativa?

Ciao a tutti. Scrivo su Yahoo Answers perchè mi è sorto un dubbio. Vado in terza media e sono molto appassionato di programmazione (soprattutto Java) per sviluppo software di ogni genere (creare ciò che mi passa per la testa), in breve studiare linguaggi di programmazione per creare ciò che mi piace, senza pagare qualcun'altro per farlo, ma farlo da me.

Mi sono già confrontato online, ma chiedo un ulteriore confronto qui: quale istituto/liceo potrebbe andar bene per me? Cosa potrebbe indirizzarmi a un futuro lavoro da developer?

Mi è stato consigliato Istituto Tecnico Informatico, ma prima di dare il sì di grazia ho ancora un pò di mesi e voglio confrontarmi bene. 

Grazie. Attendo risposta.(PS: Non indirizzo, chiedo solo un nome generico, tipo tecnico informatico). 

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Io il biennio l'ho fatto al liceo scientifico e se non scegli le scienze applicate (come me, che mi sono sorbito 2 anni di latino) lì dentro non sanno neanche cos'è un computer. Fai conto che se invece fai scienze applicate (unica possibilità di apprendere informatica in tutti i licei), ti insegnano l'ABC, tipo accendere il computer, usare windows (figuriamoci Linux, sia mai), usare Word ed Excel e scrivere Hello world sullo schermo in quattro righe di un linguaggio di programmazione.

    Perciò ti sconsiglio tutti i licei per apprendere l'informatica, anche perché sgobbi come un mulo e alla fine quando esci non ti assumono neanche per scarrettare la mèrda dai cassonetti se non ti laurei.

    Ti consiglio vivamente un ITI informatico, che è la scuola che sto frequentando (sono in terza superiore). Il biennio è uguale più o meno a tutti gli istituti tecnici, in cui hai un'infarinatura generale di tutto tranne che le materie inutili come Latino, Greco, Epica, letteratura o filosofia, che fanno andare in manicomio i poveri liceali. Queste materie vengono sostituite da diritto ed economia, fondamentali a mio parere per capire come funziona il mondo che ti circonda e per maturare e diventare adulto. Ovviamente un giorno andrai a votare, mica puoi arrivare a 20 anni senza sapere come funziona lo Stato Italiano e la politica?? Un giorno sarai a lavorare, mica puoi lavorare per un'azienda, anche come dipendente, senza conoscere nulla di economia??

    Perciò il liceo ha perso in partenza.

    Per quanto riguarda il succo del discorso, ossia l'informatica, direi che la preparazione è piuttosto esaustiva e nel triennio si studia ben 4 materie che hanno direttamente a che fare con questo mondo:

    - Informatica (6 ore a settimana). E' programmazione pura; ma non davanti a un computer con un bell'IDE tutto colorato, come te lo immagini tu. Per la maggior parte delle volte scrivi tabelle a mano per analizzare un problema informatico e implementi con carta e penna un algoritmo in pseudocodice. Poi ovviamente impari anche qualche linguaggio di programmazione. Ad esempio io che sono in terza quest'anno sto studiando la programmazione procedurale usando come linguaggi C e C++, il prossimo anno studio la programmazione ad oggetti con il Java (che io personalmente detesto per la sua verbosità) e in quinta studio i database con PHP e mySQL.

    - Sistemi e reti (4 ore a settimana): Io al momento sto studiando l'architettura degli elaboratori, quindi tutte le componenti dei PC e il loro funzionamento in maniera molto approfondita. L'avvio del computer e anche il microprocessore. Quest'anno studiamo anche il C e l'Assembly (faccio notare che il C lo studio sia in informatica, sia in sistemi e reti, ma per scopi diversi). Il prossimo anno studio tutto quello che riguarda le reti, mentre in quinta non ne ho idea.

    - Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e telecomunicazioni (3 ore a settimana, che diventeranno 4 in quinta) dove si studiano argomenti molto vari. Quest'anno studio il sistema Linux, la teoria dell'informazione, i sistemi di numerazione, i vari funzionamenti del PC, le schede programmabili Raspberry in Python e programmazione shell con Bash. Gli anni successivi non ne ho idea

    - Telecomunicazioni (3 ore a settimana solo in terza e in quarta, in quinta niente). Si studia inizialmente tantissima elettronica, poi si passa allo studio delle telecomunicazioni, quindi alla trasmissione dei dati a distanza attraverso i vari canali

    Materie importanti per questa scuola sono la matematica (se ne studia tantissima, dato che è fondamentale per l'informatica) e l'inglese.

    Dunque l'ITI è la scelta che a mio parere è migliore. Se vuoi puoi anche fare l'articolazione di telecomunicazioni, oppure studiare elettronica, che ti dà delle buone basi per poi continuare all'università.

    Ovviamente quello che dice l'altro utente è verissimo, è molto importante anche documentarsi per apprendere di più in quanto quello che si studia alle superiori non basta

  • 2 mesi fa

    L'ITIS Informatica è sicuramente quello in cui di studia più informatica e programmazione, quindi ti hanno consigliato bene. Comunque sappi che a scuola ti insegnano solo le basi, la vera programmazione la impari da solo, facendo esperienza a casa, cercando tutorial e frequentando siti come stackoverflow. 

    Io lavoro come sviluppatore già da alcuni anni e, di tutte le competenze che possiedo, dalle varie scuole avrò preso sì e no il 2%, tutto il resto l'ho imparato da solo. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.