Laurea più inutile?

32 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Non esistono lauree inutili. L'attitudine allo studio è personale e ogni bisogno di conoscenza va rispettato. 

  • 2 mesi fa

    scienze politiche è la più inutile in assoluto. C'è gente che è finita a lavorare in salumeria perché non trovava nulla con quella laurea

  • Storia, filosofia, geologia.. almeno per quello che vedo e sento. 

    Per tutti quelli che hanno risposto scienze politiche: sarà anche impossibile avviare una carriera diplomatica, ma posso assicurarvi che molto di quello che si raggiunge e conquista dipende dalla persona che sei, piuttosto che da quello che hai studiato. Io sono laureata in scienze politiche e ho fatto già due stage retribuiti, il primo è andato male ma non a causa della mia laurea, semplicemente era un lavoro che non faceva per me, a prescindere dal mio titolo. Inoltre posso partecipare a tutti i concorsi di tipo amministrativo e posso anche abilitarmi per la professione di consulente del lavoro. 

    Conosco laureati in lettere o psicologia che lavorano da Amazon (non è facile essere assunti), altri che lavorano nel marketing, altri ancora addirittura all'Accenture (che è un'azienda di programmazione informatica). Ormai, per come la vedo io, discorsi come "quella laurea non ti serve a niente" sono diventati obsoleti, perché ho sperimentato che quello che conta davvero è chi sei tu, cosa puoi offrire e cosa sei disposto a sacrificare. Tutto il resto sono solo stereotipi che lasciano il tempo che trovano..

  • Anonimo
    2 mesi fa

    La laurea con maggior tasso di disoccupazione è giurisprudenza. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Se intendi inutile per lavorare: Lettere, lingue, giurisprudenza, psicologia.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Se siamo obiettivi la laurea più inutile è giurisprudenza, non per l'inutilità delle materie in sé, ma perchè il numero di laureati supera di gran lunga il numero di posizioni aperte, in più gli sbocchi si stanno riducendo perchè iniziano a nascere lauree sempre più specifiche sotto il dipartimento di scienze politiche. 

    Una volta un laureato in giurisprudenza poteva diventare avvocato, giudice, notaio, ma anche fare concorsi pubblici, diventare consulente del lavoro, lavorare in banca. Oggi esistono i corsi in pubblica amministrazione, corsi specifici per la consulenza del lavoro, corsi in banca e finanza. I laureati in giurisprudenza hanno visto ridursi sempre più i propri sbocchi professionali e ad oggi a meno di non fare una professione legale, devono scontrarsi in altri settori con laureati molto più preparati e performanti.

    A questo si aggiunge il fatto che giurisprudenza dà ben poco anche culturalmente, mentre corsi di lingue, lettere, storia sono sì inutili per lavorare, ma almeno a livello culturale insegnano qualcosa. 

  • 2 mesi fa

    Studi di genere

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Non penso si possa fare una classifica delle lauree in base alla loro utilità. Ognuno sceglie quello che più gli piace, a prescindere da quello che vuole fare dopo. La laurea non deve per forza servire per un eventuale sbocco lavorativo. Si può anche studiare solo per passione o curiosità. :) 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Dipende se si intende per inutile all'umanità oppure inutile per se stessi, in quanto offre poche opportunità lavorative.

    In molti hanno citato scienze politiche, pregiudizio tipico degli anni 70-80 del secolo scorso.

    Se si intende inutile nel secondo senso, in ogni caso non è vero perché consente l'accesso a moltissimi concorsi nella Pubblica Amministrazione, dove si stanno aprendo molte opportunità a causa del pensionamento di massa dei baby-boomers. Inoltre, la percentuale di successo è più alta rispetto ai laureati in Giurisprudenza ed Economia, anche se non è da escludere che ciò sia dovuto al fatto che queste ultime due hanno altri sbocchi professionali.

    __________

    Qualcuno ha citato Agraria, che invece ha ottimi sbocchi sul mercato del lavoro.

  • jxnxys
    Lv 6
    2 mesi fa

    Filosofia, l’unica cosa a cui puoi aspirare con quella laurea è diventare un professore stressato e complessato in un liceo. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.