Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

Storia impero d oriente e Giustiniano?

Grazie a chi mi aiuta

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    L'Impero Romano d'Oriente "nacque" nel 395 d.C., quando l'imperatore Teodosio I il Grande suddivise l'Impero fra i suoi due figli, Onorio (cui toccò l'Occidente) e Arcadio (cui fu assegnato l'Oriente). Mentre l'Impero Romano d'Occidente andò incontro a una progressiva disgregazione e perdita di province a causa delle invasioni barbariche e della nascita dei regni romano-germanici, l'Impero Romano d'Oriente, più ricco, popoloso e urbanizzato, con capitale Costantinopoli, conobbe una notevole fioritura culturale ed economica, pur fronteggiando le continue minacce dei Persiani, dei Goti e degli Unni. Quando, nel 527, salì al trono il basileus Giustiniano I, egli desiderò riunificare le province perdute all'Impero: pertanto, per prima cosa dichiarò guerra al regno dei Vandali ariani, nell'Africa settentrionale. Grazie all'energica spedizione intrapresa dal suo generale Belisario, il regno dei Vandali fu rapidamente annesso all'Impero e il re Gelimero fu deportato come prigioniero di guerra in Oriente (533 - 534). Il passo successivo fu l'invasione del regno ostrogoto in Italia. Il casus belli fu offerto dall'imprigionamento e dall'uccisione della regina Amalasunta per mano del cugino e marito Teodato. Ancora una volta Giustiniano inviò Belisario con un contingente di truppe: era scoppiata la guerra greco-gotica (535 - 553). Il generale conquistò rapidamente la Sicilia, assediò e prese Napoli, ma la campagna si trascinò per le lunghe a causa della resistenza dei Goti, guidati dai capaci sovrani guerrieri Totila e Teia, mentre l'Impero Romano d'Oriente era prostrato da un'epidemia di peste bubbonica e dagli attacchi dei Persiani. La città di Roma fu assediata, persa e ripresa più volte. Solo nel 552 - 553, con il generale Narsete, fu possibile venire a capo della tenace opposizione gotica e debellare gli ultimi focolai di resistenza. L'ultima campagna di riconquista di una certa entità fu rivolta contro la Spagna visigota: i Bizantini, però, riuscirono a impossessarsi soltanto delle isole Baleari e dell'Andalusia, inserendosi in un contesto di lotte dinastiche fra pretendenti al trono. Giustiniano I fu famoso anche per la costruzione della Basilica di Santa Sofia a Costantinopoli e per l'opera di sistemazione giuridica (Codice Giustinianeo o Corpus Iuris Civilis) che porta il suo nome.        

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.