Serena
Lv 7
Serena ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 5 giorni fa

Chi siamo noi per giudicare il valore degli altri 🥳?

Ispirata a 2 risposte di Crispo e di Joseph.

Oppure giudicare è connaturato nella natura umana?

Ciao belli 🤗

Aggiornata 5 giorni fa:

Anonymous sei indecente con i tuoi multiaccount. 

Aggiornata 4 giorni fa:

Androide etichettare chi è diversi da te "criccoso" non è forse giudicare?

Aggiornata 4 giorni fa:

diverso 

Aggiornata 4 giorni fa:

Androide ogni uomo donna è diverso l'uno dall'altro 😉

Aggiornata 4 giorni fa:

E poi Androide definire nullità gli altri, non significa giudicare?

Aggiornata 3 giorni fa:

??? Grazie a te e a tutti. 

16 risposte

Classificazione
  • ???
    Lv 4
    4 giorni fa
    Risposta preferita

    Penso che nessuno in realtà nasca volendo giudicare gli altri. Il punto però è quando entri in società. E la società non è per benista. Spesso prendo i mezzi e vedo tante persone. E sinceramente non mi passa mai per la testa di giudicare qualcuno se non ho proprio qualche motivo ben preciso. Se ad esempio qualcuno mi rompe le scatole allora si, lo giudico seppur mentalmente. Ma se non ho rapporti non penso. Poi, per carità c'è chi ti giudica senza saper davvero nulla di te a prescindere dalle sensazioni che gli dai. Ma penso che accade sempre perché ci sia un motivo. 

  • Geo
    Lv 7
    5 giorni fa

    E infatti ci avevo fatto la domanda.

    E' impossibile non valutare quello che vedi, dare un giudizio, ma questo non significa niente quando faccio appello al mio concetto di valore.

    Un nuovo conoscente lo osservo, lo guardo, e capisco se ha gli stessi valori miei, o ne ha di diversi ma che ammiro,  per cui può piacermi o no.

    Ma questo, come dicevo, non attiene a un valore assoluto.

    Guardati dall'alto, noi uomini siamo tutti uguali e degni dello stesso rispetto, grande o piccolo che sia, e di fronte a quest'oggettivo valore delle persone io non sono nessuno. Certo, giudico, in un certo senso, ma so che non mi compete, e nel sentire nel profondo le persone, le sento tutte uguali.

    Non esistono qualità migliori o peggiori, in assoluto; si vive, tutto qui, e la mia vita vale la tua, chiunque tu sia. E quella del benefattore dell'umanità vale quella dell'assassino. 

  • Anonimo
    3 giorni fa

    Viviamo in una società strutturata in cui la scala dei valori esiste, eccome .E' a tale scala che raffrontiamo i comportamenti ed anche il sentito nostri e dell'altrui ...

  • 3 giorni fa

    dipende da chi sono gli altri da giudicare.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 giorni fa

    Infatti nessuno dovrebbe giudicare, perché fanno anche loro lo stesso problema!

  • 4 giorni fa

    Porre giudizi, esprimere opinioni e posizioni, è proprio degli esseri umani vivi. 

    Senza mezzi termini e bando alle ciance: io posso ritenere uno sia una persona odiosa, posso dire tutto quel che la pancia mi suggerisce, ma non potrei mai dire che chicchessìa - salvo casi eccezionali di bestialità inumana - possa non essere un uomo o una donna veri. Come non oserei mai dire che un essere umano non ha dignità solo perché ha fatto scelte di vita non accettabili dalla morale personale, talvolta castrante e ipocrita, di qualcuno. 

    Ci sono limiti posti dalla propria umanità stessa, che non dovrebbero mai essere valicati. E non per un'insegnamento arrivato dall'alto, ma per l'impossibilità dettata da una legge interiore di parlare in certi termini di un essere umano. 

  • Paolo
    Lv 7
    4 giorni fa

    CREDO SIA NELLA NOSTRA NATURA GIUDICARE TUTTO E TUTTI. PERO' NON SI TIENE MAI CONTO CHE SI DEVE ESSERE COMPETENTI SU CIO' E CHI SI ESPRIME UN GIUDIZIO.............!!!!!!!!!!!!!!

  • 3 giorni fa

    Io credo che alla fine bisogna fregarsene. Nel senso che alla fine, come la fai, non va mai bene. 

    Meglio andare per la propria strada ed eventualmente sbagliare, che vivere la vita a  metà... 

  • Anonimo
    3 giorni fa

    come Geo, ma avere rispetto

  • 1 giorno fa

    giusto,io non sono nessuno e non giudico nessuno 

  • Roby
    Lv 5
    3 giorni fa

    Non siamo nessuno anche perché chi giudica è il primo a dover essere giudicato, chi non sbaglia scagli la prima pietra.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.