Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 2 mesi fa

Per colpa del bullismo ho abbandonato la scuola, non voglio più tornarci?

Ho 16 anni(molto magro, tutti dicono che sono un ce.sso pieno di brufoli infatti non ho mai baciato e mai mi sono messo con una ragazza), è dalle medie che ricevo bullismo e minacce ogni giorno. Penso di valere meno di un lombrico e cosi è infatti. Non mi riesco a difendere perchè hanno ragione: sono un ce.sso, debole, sch.ifoso di viso, imbranato e sfigato. Lo scorso anno una ragazza mi ha urlato in mezzo al cortile mentre giocavamo perchè mi era scivolata la palla per sbaglio:" sbrigati sto ce.sso rit.ardato" e si sono messi tutti a ridere e da dietro un compagno mi ha spinto facendomi cadere a terra e mi sono sbucciato un ginocchio, mi sono messo a piangere e ora non voglio più ritornare a scuola. È da novembre scorso che non vado a scuola, non ho amici e passo il tempo davanti alla tv e ad internet. I miei genitori vorrebbero che io riandassi a scuola ma io non ci tornero più. Il problema è che senza un diploma sono un fallito senza futuro, quindi credo che entro natale mi suiciderò. Sono stanco di vivere come un ver.me schifato e umiliato da tutti.

12 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Credo tu stia imboccando la strada sbagliata.

    Non sono neanche sicuro sia una storia vera, anche perché in questo caso i tuoi genitori sarebbero dovuti intervenire, con un aiuto psicologico per te, ed un avvocato per  sistemare le cose a scuola.

    Indipendentemente se tu ti sia inventato tutto, i casi di bullismo si risolvono facilmente, oggigiorno non sono più tollerati e gli adulti che a scuola lo permettono rischiano grosse pene.

    Nessuno deve subire il bullismo, i brufoli passano, si diventa uomini e donne con sembianze che nulla avranno più a che vedere con quelle dell’adolescenza. Su questo invito i bullizzati a seguire la storia di Tiziano Ferro, da grassottello bullizzato a figo e mostro della musica italiana. 

    Chiunque viene bullizzato, deve parlarne a casa, e rivolgersi prima alla presidenza ed in caso di insuccesso direttamente ai carabinieri.

    La scuola è un diritto, e nessuno deve essere messo in condizioni da sentirsi inferiore ad altri, per una mera condizione estetica transitoria.

    Il mio invito a tutti i ragazzi che vengono vittimizzati, non fatevi da parte, non abbiate paura, avete i mezzi per far molto più male di quello che stanno facendo a voi.

    Nessun bullizzato può reagire, ma grazie ad alcune nuove leggi, avete i mezzi per uscire fuori dalla situazione.

    È attivo il numero verde 114 contro il bullismo, vi invito a chiamarlo per parlare con un operatore specializzato ed avere consigli.

    Non siete voi sbagliati, ma lo sono i Bulli ed è ora che reagiate. 

  • 2 mesi fa

    Scusami ma mia madre non mi faceva utilizzare il cellulare. Comunque non fare il mio stesso errore. Io per timore dei bulli e non solo, (non ho mai avuto nessuno che mi pagasse gli studi), non ho mai frequentato le superiori e le persone mi dicono: "Tu hai sbagliato. Devi andare a scuola". Ah, se solo quella gente sapesse... I bulli mi hanno rovinato la vita, loro e la mia famiglia che mi picchiava e mi insultava. Figurati che i bulli mi riempivano di botte e alle medie tornavo a casa con i lividi. E poi piangevo, tantissimo. E più lo facevo più loro mi prendevano in giro. Devi essere forte. Io adesso non subisco più bullismo. Ma perché sto cercando di cambiare io. Ok, le persone e le cose negative esistono ma dipende anche da noi, da come viviamo le situazioni, dal nostro carattere, dalla nostra forza interiore, ecc. C'è anche chi si è ribellato e non è stato più sfiorato. Li capisco ma non ho avuto lo stesso coraggio. Anch'io ho pensato di farla finita, anche perché la mia sorellastra mi pestava a sangue ogni giorno, per molti anni, finché non si è trovata un compagno. Poi diciamo che non ci sono riuscita... Mia madre dice che chi compie un gesto così estremo ha dei seri problemi mentali ma lei cosa ne sa, non sa nulla... Poi è la prima ad esercitare su di me delle pressioni ed a farmi dei ricatti psicologici. Ti prego, non suicidarti, fidati di me, non puoi mai sapere cosa ti riserverà la vita in futuro. Non suicidarti, ti scongiuro, quello che hai scritto mi fa piangere, mi spezza il cuore.  Non permettere mai a nessuno di rovinarti la vita e il tuo futuro. Anch'io non ho molta autostima, cerchiamo di migliorarci su, una passeggiata ogni giorno, (se si può). Un po' di esercizio pure a casa. E per la felicità bastano anche piccole cose come; osservare il tramonto, l'alba, andare al mare quando farà una bella giornata, ecc. Pensa a me che sono quasi cieca e nemmeno questo posso fare. Non vedo quasi nulla fin da bambina. Mi sono accecata ancora di più leggendo, anzi, "divorando" dei romanzi rosa, sono belli. Sono delle belle storie d'amore:) Poi ho immaginato di coronare tutti i miei sogni, magari... Tu non hai qualcosa che ti piace fare? Io sono sempre stata definita brava a disegnare ma adoro cantare. E anche questa cosa ha sempre dato fastidio alle mie pessime sorelle. Ricordo che una volta stavo ascoltando una canzone ma non stavo cantando e il compagno di mia sorella dal piano di sotto urlò: "Stonata". Peccato che era Damiano dei Maneskin, pensava che fossi io. È ridicolo perché lui invece canta sempre e io non l'ho mai giudicato. Non permettere mai a nessuno di giudicarti, non sei a nessun talent. E non sminuirti. Tu sei oro e vali molto di più di quanto pensi. Non permettere che dei giudizi senza fondamento offuschino la tua luce. Non smettere mai di brillare. I brufoli li ho anch'io, li ho curati da me ma tornano sempre:( La dermatologa e le sue cure non hanno sortito alcun tipo di effetto. Ho sprecato solo soldi. Ah, fregatene degli insulti. Quando ci dicono che siamo brutti è un po' come se ci dicessero; "La tua maglietta è brutta". Non ha tanto senso. Poi chi ha chiesto un loro parere? È un loro problema, di certo non nostro. Inoltre non tutti ci apprezzeranno esteticamente ed esiste anche altro oltre al lato prettamente estetico. Si può coltivare la simpatia, l'intelletto, ecc.

  • 2 mesi fa

    Anch'io ho sofferto di bullismo, alle medie e alle superiori, mi è capitato di tutto, mi hanno derubato, mi hanno deriso, mi hanno picchiata, e chissà quante altre cose che forse la mia mente sta rimuovendo, ma ho stretto i denti e mi sono diplomata. Il mio rimpianto più grande ad oggi è quello di non aver menato quei bulli/e come se non ci fosse un domani, per colpa di un'educazione sbagliata in cui, secondo i miei genitori, per essere una brava ragazza non dovevo mai rispondere mai alzare un dito.. che assurdità. Tu puoi fare una cosa che io tornassi indietro farei molto volentieri! Sii forte e vatti a prendere il diploma perché fidati ti servirà. Coltiva il tuo futuro, e soprattutto, fai in modo che nel tuo futuro non ci siano rimpianti! 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Hai fatto la mia stessa scelta

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Intanto ciao...

    Anch'io ho sofferto di bullismo, lo so che non è per niente facile, ma non puoi neanche permettere che gli altri ti passino sopra cosi, come se loro fossero chi sa chi...

    Ti ricordo che sei così perchè sei in piena pubertà, magari dopo diventerai un bellissimo uomo...

    Ti do un consiglio, torna a scuola, lo so che è l'ultima cosa che ti passa per la testa, ma da retta ai tuoi genitori, facendo così come stai facendo adesso è come dare ragione ai quei tuoi "compagni di classe"...

    Se invece tornerai a scuola, farai una buona impressione, nel senso che farai vedere a tutti che sei forte, e non un codardo come loro...

    Se continuano ad insultarti fregatene, bel presto si stancheranno se tu fai vedere che non reagisci...

    Se i professori non sanno di questa cosa puoi parlarne anche con loro, e dire i nomi di chi ti prende in giro, se i professori sono professori come si deve, daranno una punizione a tutti questi codardi....

    Ps: io ho fatto così...

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Oi statte calmo... nn vale la pena suicidarsi per sta cazzata perche la colpa manco è tua è di quei ********... quindi vivi la tua vita ( nel senso và a scuola) prendi il diploma e chi si è visto si è visto. Comunque cerca di non isolarti... fatti qualche amico che andrà sicuramente meglio.

    Ps: non suicidarti grazie 

  • JC
    Lv 5
    2 mesi fa

    hai fatto non bene,più che bene,la scuola è una merdacciaa 

  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    Allora sei un debole, e come tale vivrai sempre da rassegnato il confronto. Tornatene a scuola e fagliela pagare a chi ti da filo da torcere, non essere vigliacco!

  • Anonimo
    2 mesi fa

    non suicidarti!!!!!Vendicati piuttosto

  • 2 mesi fa

    O mio dio non farlo assolutamente!!! Non è la soluzione questa, non si scappa dai problemi. Tu vali molto di più e dovresti sapere che le persone migliori sono quelle che devono soffrire di più. Casomai cambia scuola, fatti fare lezioni private ma NON prendere decisioni come queste MAI. Io so che anche se sei brutto hai un cuore come nessun altro e di certo lo devi sfruttare. Il futuro non sarà sempre così fidati. Hai diritto pure tu ad essere felice

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.