Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiSicurezza · 3 mesi fa

parliamo di trazione integrale sottosterzo e sovrasterzo?

ciao

avrei una domanda da fare riguardo alla trazione integrale

dunque

innanzitutto come sappiamo la trazione anteriore in curva spinge in fuori le ruote anteriore e quindi tende a andare in sovrasterzo

la trazione posteriore invece spinge in fuori le ruote posteriori e quindi tente a andare in sottosterzo e in testacoda

la trazione integrale invece come si comporta? ho letto che ci sono diversi tipi di trazione integrale e alcuni vanno in sottosterzo e alcuni in sovrasterzo ecco me li sapreste descrivere meglio?

MA SOPRATTUTTO

La panda 4*4 a quale di questi tipi di trazione integrale appartiene? (e quinidi va in sovrasterzo o in sottosterzo?)

Aggiornamento:

purtroppo posso premiare solo una migliore risposta ma se alla migliore ho dato 10 punti anche all'altra avrei dato 8 punti ma purtroppo non gile li posso dare

4 risposte

Classificazione
  • Acq
    Lv 7
    3 mesi fa
    Risposta preferita

    Ecco: quello che sai non è del tutto corretto.

    Sottosterzo e sovrasterzo dipendono SOPRATTUTTO dall'ASSETTO, poi dalla distribuzione dei pesi e, infine, dalla trazione.

    Quando Ferrari lanciò la sua FXX i giornali sottolinearono come fosse puramente sovrasterzante!

    Non è che le Ferrari sottosterzano, eh!

    Tuttavia anche le auto più sportive vengono costruite in modo che in ingresso di curva tendano a sottosterzare, per dare confidenza e controllo al guidatore e poi, in percorrenza e/o piena accelerata, sovrasterzino per chiudere la curva. Un comportamento di esclusivo sovrasterzo è relegato a vetture da competizione.

    Giocando con gli assetti è possibile ottenere auto a trazione posteriore sottosterzanti. Lo si fa spesso con molte TP tranquille, come le Mercedes o le BMW "normali" (es. 318d). Ad alcune di queste si permette comunque di sovrasterzare in piena accelerazione, in quanto è un comportamento palesemente deliberato, ma il comportamento rimane tendenzialmente sottosterzante.

    Allo stesso modo sarebbe teoricamente possibile anche avere una TA puramente sovrasterzante, ma è una cosa che non ha molto senso (escludendo vetture da rally).

    Per quanto riguarda la trazione integrale va considerata anche la distribuzione di coppia, in quanto è possibile far arrivare più coppia a un asse rispetto all'altro. Viene in mente la 159 che, pur derivando da una TA, mandava il 60% della coppia al posteriore.

    Con l'assetto, insomma, i progettisti possono fare QUASI quello che vogliono, il limite è la distribuzione dei pesi. Alcune auto hanno uno schema tanto assurdo che si può fare poco. Ad esempio la 911 ha il motore posteriore fortemente a sbalzo per cui in curva hai prima un sottosterzo pesantissimo e poi ti parte in testacoda! Si costruisce così per tradizione: è la 911, è sempre stata così, è una sua caratteristica peculiare. Le Audi dall'A4 in su hanno motore longitudinale e trazione anteriore (l'integrale deriva sempre da quello schema) e con un motore così a sbalzo appeso al muso puoi solo avere un forte sottosterzo, ci puoi fare poco. Anche qui è diventata tradizione.

    Veniamo a noi.

    Nel caso della Panda si tratta di una citycar integrale e quindi non serve avere un sottosterzo sportivo, serve dare sicurezza a chi guida, quindi sottosterza. Lo stesso dicasi per tutte le integrali stradali: Suzuki, Audi e tutti i suv compresi BMW, Porsche e, probabilmente, anche Lamborghini.

    I fuoristrada veri sono pensati per essere il più possibile neutri, in modo che le ruote che slittano non partano di lato.

    Le integrali sportive dovrebbero ricopiare il discorso di cui sopra: sottosterzano in ingresso ed escono sgommando. Rimangono i limiti di peso e telaio, per cui non aspettarti che una Golf R si comporti come una Lamborghini!

  • Anonimo
    2 mesi fa

                                        

  • 3 mesi fa

    Innanzitutto la trazione anteriore tende a fare scivolare via il muso dell'auto, cioè  sottosterzo, viceversa la trazione posteriore tende a far scivolare via il retrotreno, cioè servosterzo  cioè testacoda.

    Una integrale in teoria dovrebbe favorire un comportamento più neutro, ma integrale è solo una parola.  Andrebbe capito quanta coppia va davanti e quanta dietro, bisogna capire qual è il termine di progetto, cioè se l'auto è sportiva o è una berlinotta comoda.  Ci sono mille  cose che influenzano.

  • 3 mesi fa

    la trazione integrale, se dotata di una buona centralina che adegui un' ottimale trazione sulle 4 ruote è la soluzione più valida, la Porsche 4s, la Lamborghini Aventador o altre hanno un ripartitore di coppia molto valido dunque si ottengono ottimi risultati. Va detto però che se "parte" non ci sono più nè cristi nè madonne che te la facciano riprendere. Nei rallie si lavora molto col cambio e con il freno posteriore dunque i parametri sono diversi.

    La Panda 4 x 4 ha trazione anteriore e la posteriore si innesta automaticamente con una frizione automatica al pattinamento del ponte posteriore, dunque, la guida normale è come una normale trazione anteriore. In fuoristrada tosto è una delle migliori, con gomme giuste può arrivare a battere tutte le più titolate pesantone fuoristrada

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.