Vittoria ha chiesto in SportSport - Altro · 2 mesi fa

Quali sono gli esercizi di stretching usate dalle modelle per aumentare di altezza?

Ho visto una risposta di una modella qua su Yahoo che è riuscita ad aumentare di 4/5 cm con il giusto stretching, e vorrei sapere quali sono gli esercizi specifici. Credo sia fattibile anche perché sono ancora nell’età di fase di crescita (16 anni)..grazie

1 risposta

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    A parte che descrivere un esercizio di stretching diventa lungo e noioso sia per chi scrive ma peggio ancora per chi legge perchè potrebbe anche fraintenderne l'esecuzione.

    Inoltre lo stretching da autodidatta è limitante perchè coinvolge al massimo due catene cinetiche muscolari e NON ad esempio TUTTA la catena cinetica posteriore contemporaneamente, che è quello che dovresti fare tu.

    Non so se tu abbia mai visto video di ginnaste mentre eseguono stretching (lo fanno ogni giorno per quasi un'ora prima di partire con l'allenamento vero e proprio) eppure non sono tutte alte o tutte basse per cui non illuderti di ottenere miracoli anche perchè la crescita in allungamento osseo è un fattore ereditario, inoltre la fine della pubertà femminile è a circa 17 anni per cui la tua altezza sarà quella che avrai raggiunto quando le tue epifisi osse si saranno saldate.

    I falsi miti delle modelle che praticano stretching per crescere in altezza sono pari al mito che rimanendo appesi il più possibile per le mani ad una sbarra aiuti a crescere in altezza.

    Però c'è un esercizio di riabilitazione posturale in particolare, (MA NON ha alcun nome tranne quello della fisioterapista Françoise Mézières) che è ottimo per allungare tutta la catena cinetica posteriore, partendo dai tendini di achille salendo sino ai muscoli scaleni del collo.

    E' molto difficile da memorizzare inizialmente perchè non comprende un solo movimento di allungamento ma coinvolge tutti i muscoli posteriori del corpo che devono essere allungati contemporaneamente per poi mantenere almeno 10/15 secondi quella posizione in isometria.

    Purtroppo non ha un nome ed è difficile sia da imparare e peggio ancora da spiegare.

    Infatti quello che ti consiglio appena potrai è di andare in un centro di fisioterapia (meglio se con l'impegnativa del tuo medico di base al quale spiegherai per quale scopo vuoi fare riabilitazione posturale) chiedendo di fare almeno 5 sedute di riabilitazione posturale (NON ginnastica posturale MA riabilitazione posturale).

    La prima mezz'ora sarà di stretching passivo (fatto dal fisioterapista su di te) per preparare i tuoi muscoli allo stretching attivo che è quello che eseguirai tu in presenza del fisioterapista che ti dirà cosa fare, come farlo e ti correggerà se sbagli.

    Quindi dopo lo stretching passivo sarai tu a ripetere quel movimento e altri movimenti di "autopostura" sempre sotto la supervisione del fisioterapista che non ti abbandonerà nell'ora di riabilitazione posturale.

    Quando lo avrai memorizzato sarai in grado di farlo a casa procurandoti un tappetino in neoprene per non stare sul pavimento duro.

    Non è necessario farlo tutti i giorni, bastano 20/30 minuti ogni 4 o 5 giorni o lo puoi fare anche una volta alla settimana, escludendo ovviamente lo stretching preparatorio.

    Alla tua età dovresti essere molto flessibile sia nei muscoli posteriori delle gambe sia nell'articolazione delle anche.

    Una delle 3 varianti del movimento di allungamento posturale che imparerai è questa https://www.youtube.com/watch?v=wS2Hjsxq-3g

    Youtube thumbnail

    anche se apparentemente sembra semplice bisogna imparare ad allungare (tenendo la contrazione isometrica) tutta la catena cinetica posteriore e se non c'è nessuno che ci controlla piegheremmo la schiena in avanti invece di tenerla più dritta possibile e potremo anche piegare le gambe e smettere di tenere i piedi flessi e commettendo una serie di altri errori.

    Comunque non si può spiegare a parole perchè ogni soggetto reagisce in base alla propria flessibilità quindi è necessaria la supervisione di un fisioterapista sino a quando lui stesso ci dirà che lo stiamo eseguendo correttamente.. a quel punto saremo pronti per farlo a casa per i fatti nostri.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.