Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

Differenza tra impero Romano e sacro romano impero?

2 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    L'Impero Romano si estendeva su tre continenti (Africa settentrionale, Europa meridionale e occidentale, Asia occidentale) ed era talassocentrico: era incentrato sul Mar Mediterraneo e, in minor misura, sul Mar Nero, con la notevole eccezione di due province, la Dacia (odierna Romania) e la Britannia. L'Impero Romano era una monarchia assoluta, con un ruolo di prestigio assegnato al Senato, un'assemblea degli esponenti delle grandi famiglie aristocratiche, patrizie e plebee, di Roma e delle province. L'economia dell'Impero Romano era basata sull'agricoltura, sulla pastorizia, sull'artigianato, sulla pesca, sul commercio, sull'artigianato, sull'estrazione mineraria (oro, argento, piombo, stagno, rame, ferro, marmo), sulla schiavitù. L'Impero Romano durò dal 27 a.C. al 476 d.C. circa (per la pars Occidentis) o al 1453 d.C. (per la pars Orientis).

    Il Sacro Romano Impero, invece, fu fondato da Ottone I di Sassonia nel 962 d.C. e durò fino al 1806. Era limitato a un'area ben precisa dell'Europa continentale di lingua germanica (gli attuali Stati di Germania, Repubblica Ceca, Austria, Svizzera, Lussemburgo, Belgio, Paesi Bassi, parti della Francia orientale, dell'Italia settentrionale, della Polonia occidentale). L'economia del Sacro Romano Impero si fondava sull'agricoltura, sulla pastorizia, sull'artigianato, sulla pesca, sul commercio. I centri di produzione, oltre alle città, erano abbazie, monasteri benedettini, castelli. La circolazione monetaria nel Sacro Romano Impero era ridotta rispetto a quella esistente nell'Impero Romano (almeno sino al XIII secolo, quando si affermarono i Comuni nell'Italia centro-settentrionale e la Hansa lungo le coste del Mar Baltico e del Mare del Nord). Nel Sacro Romano Impero, la monarchia era elettiva: il sovrano era scelto dall'assemblea dei nobili tedeschi e doveva confrontarsi con loro e con la Chiesa Cattolica nell'esercizio del potere e delle prerogative regie. La società del Sacro Romano Impero era divisa in ordini e non prevedeva una grande mobilità al suo interno: il figlio di un contadino sarebbe stato un contadino, il figlio di un nobile sarebbe stato a sua volta un nobile, e così via. Gli unici "ascensori sociali" erano la Chiesa Cattolica o l'arruolamento come mercenario in uno dei tanti eserciti esistenti nell'Europa medievale.

  • 2 mesi fa

    Le principali differenze riguardano tre ambiti:

    1) economia;

    2) politica;

    3) società.

    Mentre l'Impero Romano aveva un'economia aperta, basata sulla moneta, che consentiva scambi tra i diversi stati, il Sacro romano Impero presentava invece un'economia chiusa, fondata sul baratto.

    L'imperatore romano governava direttamente i suoi sudditi, mentre quello del Sacro romano Impero dominava sui feudatari e, tramite di essi, sui propri sudditi.

    Infine, la società dell'antichità romana era complessa e abbastanza aperta, a differenza di quella del Sacro romano Impero, che non consentiva il passaggio tra classi. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.