Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 2 mesi fa

Qual era il MESSAGGIO RIVOLUZIONARIO lanciato da buddha?grazie mille?

Aggiornamento:

Non è che sono buddhista, mi serve per una ricerca ahahahah aiutatemi vi prego

8 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Ti serve per una ricerca? Ho capito bene?

    Quant’è tremendamente difficile trovare individui svegli spiritualmente!

    Nessun messaggio rivoluzionario, non c’è niente! Niente di niente!

    Niente di tutto questo. Perché niente è Buddhità se non te stesso/a!

    Non c’è nessun messaggio né rivoluzione! Capisci questo? La NON-MENTE è la vera rivoluzione! 

    La vera rivoluzione è che non c’è pratica per  il Risveglio, poiché si è Buddha sin dall’inizio! 

    “Non si pratica lo Zen per divenire Buddha. Lo si pratica perché si è Buddha sin dall’inizio”.

    L’illuminazione spirituale non è una pratica da ricercare, non è qualcosa da perseguire! Non si diventa maestri con la pratica, non si diventa Buddha con la meditazione. Si è già Buddha sin dall’inizio! 

    La vera rivoluzione sei tu! Questo è il Satori - Risveglio - e sin quando non te ne renderai conto CONSAPEVOLMENTE e in piena coscienza resterai una coppa piena, come la gran parte di coloro che sono... Vuoti.

  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    92 minuti di applausi per @Universitaria, che ha spiegato in modo eccellente cos’è il Buddhismo.

    Molti anni fa sono stato in India e Nepal, con quella che era la mia compagna del tempo, (dove concepimmo anche la nostra figlia, ma questa è un’altra storia), la mia compagna era molto interessata al buddismo, alle tradizioni del luogo e al modo di pensare orientale, durante quella vacanza visitammo un tempio buddista e attraverso un interprete lei pose molte domande ad un monaco che gentilmente spiegò, fra le cose che disse mi rimase impressa una frase che disse, fece notare alla mia compagna che il “buddismo all’occidente “ ha diverse pecche, si è allontano dal vero pensiero buddista originale.

    A leggere gli ultimi 3 punti che ha scritto @universitaria mi sono scese delle lacrime, il ricordo della compagna, scomparsa più di 30 anni fa, è e resta ancora una ferita aperta.

    Quei 3 punti sono la sintesi di ciò che disse quel monaco.

  • 2 mesi fa

    Non mi va di scrivere un sermone su un pensiero che non mi "piglia", però ti riporto qualcosa che - non condivido - ma che potrebbe essere adatto alla tua ricerca.

    << · << · << · << · << · << · << · << · << · <<

    Quando si parla di buddismo è difficile ricorrere a definizioni e individuarne la natura in modo preciso; il buddismo non è una religione a tutti gli effetti, ma sarebbe riduttivo descriverlo come filosofia. Rivolto ad una ricerca da condurre all’interno della propria persona e del proprio essere, il buddismo affascina molti non solo in Oriente, dove ha avuto origine, ma anche in Occidente. 

    I libri sul buddismo introducono, quindi, alla conoscenza delle caratteristiche di quella che, per comodità, definiremo qui religione buddista e indagano la filosofia buddista. Essi portano alla conoscenza dei principi del buddismo e delle sue regole. Le regole del buddismo hanno come finalità principale quella di portare ciascun individuo al raggiungimento dell’illuminazione, possibile grazie al controllo e alla conoscenza della propria mente e, di conseguenza, delle proprie azioni.

    Tra i migliori libri sul buddismo ve ne sono alcuni che parlano della storia del Buddha, giovane principe dalla vita agiata che, entrato a contatto per la prima volta con il mondo esterno al palazzo reale, decise di lasciarlo, andando in giro alla ricerca di precetti per superare le condizioni limitanti della vita umana, quali morte e sofferenza.

    Per chi si è già avvicinato a questa religione, conoscendola indirettamente a partire da libri e saggi scritti su di essa, è consigliata la lettura dei testi sacri sul buddismo, per poter sviluppare un pensiero autonomo e personale su di esso.

    Tanti sono i tipi di buddismo. Fra di essi ricordiamo il ben noto buddismo tibetano, che ha il suo cuore pulsante nella capitale del Tibet, dove sorge il monastero nel quale fino al 1959 ha abitato il Dalai Lama. Tanti sono anche gli ambiti della vita in cui il buddismo può intervenire e portare rinnovamento. Ad esempio, lasciatevi coinvolgere e conquistare dalla musica buddista, volta prevalentemente alla meditazione e alla riflessione. Musica e canto si fanno per il buddismo elementi ineliminabili e fondamentali nella vita di fede.

    >> · >> · >> · >> · >> · >> · >> · >> · >> · >>

    Ciao.

  • 2 mesi fa

    "fatevi i ca22i vostri""

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Pure io non sono buddista 

  • 2 mesi fa

    sono cinque anni che ascolto i buddisti ma non ci ho ancora capito una mazza o molto poco, in bocca al lupo !

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Dovrai capirlo da solo quando avrai l'Illuminazione

    Attachment image
  • Priest
    Lv 5
    2 mesi fa

    Cerchi Budda ma non Gesù 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.