Anonimo

Come dire al mio medico che sospetto di avere la Sclerosi multipla?

Ho quasi 25 anni. Facendo un po' di ricerche alcuni sintomi che ho da un po' si accomunano a questo male. Ho paura. So che farmi prendere dal panico è inutile. Una parte di me vorrebbe tacere il tutto perché se fosse reale sarebbe doloroso da sopportare, l'altra ha il bisogno di sapere. Ho la Sclerosi multipla?

Il mio medico di base l'ho cambiato da un po' perché quello precedente è andato in pensione. L'ho visto una sola volta.

Non ne parlano molto bene in realtà (mi è stato riferito più volte dalla stessa ASL), era l'unico libero, mentre gli altri medici erano e sono pieni. 

Se vado in ambulatorio devo dire i sintomi che ho... senza accennare alla Sclerosi?

Devo parlare del mio sospetto o no?

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa

    No non devi dire del tuo sospetto. Lui è il medico non tu. Il tuo obiettivo è capire i tuoi sintomi da cosa sono dovuti. Di i sintomi che hai e sarà lui a dirti che cos’hai. E soprattutto ricorda di dire sintomi specifici con esempi e non farti condizionare da quello che hai letto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.