Qual'è il confine netto fra amore e amicizia?

io e la mia fidanzata all'inizio avevamo avuto un periodo di amicizia. Però eravamo cotti l'uno dell'altro. Si può contare come fidanzamento o solo come amicizia?

Cosa ne dite?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Beh eravate amici solo dall'esterno, fingevate di essere amici in realtà tu avresti voluto di più e lei pure, non la definirei una vera e propria amicizia. L'amicizia è un modo di vedere l'altro e di essere visti, comportarsi da amici non significa essere amici. Comunque penso che non esista un confine netto. Vedi, siamo tutti diversi e non siamo mai gli stessi, cambiamo nel tempo. Non esiste un amore universale, ognuno lo percepisce a suo modo, vive le relazioni a suo modo, e trovare la persona giusta significa far intersecare queste percezioni. C'è chi si innamora di una persona che nemmeno considerava o di un amico, chi si innamora già dal primo sguardo, chi prima non amava e poi inizia ad amare...ognuno è diverso. Non è vero che una cotta tenderà a svanire col tempo, io e il mio ragazzo stiamo assieme da 8 anni, ci amiamo alla follia, io subito mi sono innamorata, dal primo 'ciao' ho sempre pensato che mi piacesse, poi man mano, questo sentimento che prima era vago, confuso e molto forte è maturato in amore :) 

  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    E' il processo che vi ha portato al fidanzamento ma eravate ancora amici

  • 2 mesi fa

    dipende da cosa intendi per cotti, 

    per @mystery, l'innamoramento finisce eccome e al suo posto prende parte l'amore

  • 2 mesi fa

    Conta il bacio sulle labbra un fidanzamento!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    una cotta non equivale ad innamoramento, tenderà a svanire col tempo mentre l'innamoramento rimarrà ancora per sempre

  • ?
    Lv 5
    2 mesi fa

    Caro Xenol, non esiste un "confine netto" tra amore e amicizia.

    Perché le relazioni non sono oggetti o formule matematiche, precise, solide o ben definite. :-)

    Alcuni indicano il sesso come "confine", ma neanche quello conta: tanto è vero che ci sono amori senza sesso, e amicizie con sesso (ed è sempre stato così).

    L'errore di base è considerare le relazioni secondo modelli "assoluti", in modo schematico, in "bianco o nero". Ma la realtà non funziona così, è tutto più variegato.

    In pratica, le relazioni reali hanno tante sfumature diverse, variabili diverse; sono quindi relative e non assolute:

    http://psicofelicita.blogspot.it/2014/07/relativit...

    Quello che conta è quello che sentono le due persone. Secondo me non è importante mettere delle etichette, ma piuttosto avere chiaro cosa si sente, cosa si vuole, e cosa si desidera vivere insieme.

    Godetevi quello che sentite, e non preoccupatevi di definirlo, e nemmeno di cosa ne penseranno gli altri. E' quello che decidete che sia :-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.