Matteo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

Urgentissimo!! Storia!?

Mi rispondere a queste domande sull'argomento: L'Imperialismo / Belle èpoque::

1.Quali sono le motivazioni che spingono i Paesi Europei all’Imperialismo?

2.Quali sono la conferenza di Berlino? Cosa vi si decide?

3.Perché Liberia e Etopia non furono colonizzate?

4.Quali sono le aree dell’Africa occupate maggiormente da Francia e Inghilterra?

5.Quali territori sono occupati nel mondo, da Francia e Inghilterra? Cioè qual’è estensione del loro impero Coloniale?

6.Come viene giustificato il Colonialismo?

7.Quali sono le caratteristiche della Belle Époque?

8.Sai dire quale fattore hanno portato al senso di Fiducia nell'avvenire?

9.Cos’è il Suffragio Universale?

10. Che cosa sono i Partiti di Massa?

11. Perché l’Urbanizzazione determinò un calo della natalità?

Chi me lo farà avrà GRAZIE MILE!!!

Aggiornamento:

VI PREGOO!!!!!!!! 

Aggiornamento 2:

Entro oggi PER FAVORE!!

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    1. Quali sono le motivazioni che spingono i Paesi europei all’imperialismo? Le motivazioni che spingono i Paesi europei all'imperialismo sono ragioni di carattere economico, politico, militare, sociale, di prestigio. Gli Stati europei avevano la necessità di procurarsi materie prime a basso costo: oro, argento, platino, diamanti, ferro, nichel, manganese, cromo, uranio, rame, stagno, zinco, petrolio, carbone, gas naturale, legni pregiati, caucciù, cotone, cacao, tè, caffè e altri materiali da lavorare nelle industrie chimiche, siderurgiche, metallurgiche, tessili, alimentari. Oltre a ciò, i prodotti finiti dovevano essere esportati: esaurito il mercato interno, potevano essere venduti nelle colonie. La manodopera indigena costruiva infrastrutture viarie (strade, ferrovie, porti, ponti, eccetera), linee telegrafiche, telefoniche, elettriche, che a loro volta permettevano uno sfruttamento migliore delle risorse umane e naturali presenti nelle colonie. Infine, gli indigeni delle colonie potevano essere reclutati come "carne da cannone" nelle guerre condotte dalle Potenze europee (Prima e Seconda Guerra Mondiale). Cosa che fecero sia i Francesi, che arruolarono Senegalesi, Marocchini, Algerini, sia i Britannici, che invece reclutarono Indiani, Sudafricani, Canadesi, Australiani, Neozelandesi, Rhodesiani. 

    2. Qual è la Conferenza di Berlino? Cosa vi si decide? La Conferenza di Berlino del 1884 stabilì la spartizione dell'Africa centro-occidentale, assegnando il bacino idrografico del fiume Congo al Re dei Belgi Leopoldo II e autorizzando il libero commercio internazionale sui fiumi Congo e Niger. Inoltre riconobbe il diritto all'espansione verso l'entroterra a tutte le Potenze europee che fossero già detentrici di possedimenti costieri in Africa.

    3. Perché Liberia e Etiopia non furono colonizzate? La Liberia non fu colonizzata perché, di fatto, era un protettorato degli Stati Uniti d'America, mentre l'Etiopia seppe difendere con le armi la propria indipendenza dalle mire espansionistiche e imperialistiche del Regno d'Italia (che aveva conquistato la colonia dell'Eritrea, sul Mar Rosso), infliggendo dure sconfitte ai soldati italiani ad Adua, Dogali e sull'Amba Alagi.

    4. Quali sono le aree dell’Africa occupate maggiormente da Francia e Inghilterra? Le aree dell'Africa maggiormente occupate dalla Francia furono: Africa settentrionale (Marocco, Algeria, Tunisia), Africa equatoriale (Repubblica Centrafricana, Ciad), Africa occidentale (Mali, Senegal, Niger, Mauritania, Alto Volta o Burkina Faso eccetera), Madagascar. Le aree dell'Africa maggiormente occupate dalla Gran Bretagna, invece, furono quelle che dalla foce del fiume Nilo si spingevano fino al Capo di Buona Speranza: quindi Egitto, Sudan anglo-egiziano, Somaliland, Kenya, Rhodesia settentrionale e meridionale (attuali Zambia e Zimbabwe), Nyasaland (odierno Malawi), Bechuanaland (attuale Botswana), Sudafrica.  

    5. Quali territori sono occupati nel mondo, da Francia e Inghilterra? Cioè qual è estensione del loro impero coloniale? La Gran Bretagna aveva occupato il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda, l'India, la Nigeria, la Sierra Leone, lo Yemen, Singapore, la Malesia britannica, Hong Kong e numerosi altri territori di importanza strategica in Asia, in Oceania, nelle Americhe (Honduras britannico, attuale Belize; la Giamaica; le isole Bahamas; la Guyana britannica eccetera), in Africa e persino in Europa (Gibilterra, Malta, Cipro). La Francia invece aveva occupato buona parte dell'Africa settentrionale, occidentale ed equatoriale, il Madagascar, l'Indocina francese, la Polinesia francese, la Guyana francese. L'impero coloniale britannico, nel momento della sua massima espansione, si estendeva per circa 33 milioni di kmq, mentre l'impero coloniale francese ne copriva circa 10 milioni.  

    6. Come viene giustificato il colonialismo? Il colonialismo viene giustificato con il dovere, da parte della razza bianca superiore, di esportare il Cristianesimo e i benefici della civiltà occidentale presso razze e popoli inferiori, selvaggi e pagani, come i "selvaggi" dell'Africa Nera (Boscimani, Masai, Zulu) o dell'Oceania (Maori), e con la necessità di abolire usanze crudeli e primitive, come la schiavitù, i sacrifici umani, l'antropofagia, la poligamia. 

     

    7. Quali sono le caratteristiche della Belle Époque? Le caratteristiche della Belle Époque furono la diffusione dell'energia elettrica, dei mezzi di trasporto pubblici urbani (tram, metropolitana) ed extraurbani (treni, navi a vapore), l'invenzione di molti oggetti oggi di uso comune (automobili, motociclette, biciclette, lampadine a incandescenza, radio, cinematografo, telefono eccetera), la possibilità di garantire spostamenti rapidi e sicuri a milioni di persone da un continente all'altro e di trasmettere informazioni affidabili in tempo reale a grande distanza. 

    8. Sai dire quali fattori hanno portato al senso di fiducia nell'avvenire? I fattori che portarono a un senso di fiducia nell'avvenire furono l'assenza di grandi guerre generali in Europa dopo il 1871, i progressi scientifici in campo medico, chimico e ingegneristico, la diffusa prosperità, l'allungamento dell'aspettativa di vita media, la diminuzione del tasso di mortalità, l'accresciuta produzione agricola grazie ai concimi chimici e alla meccanizzazione dell'agricoltura.   

    9. Cos’è il suffragio universale? Il suffragio universale è la possibilità, per tutti i cittadini maggiorenni di uno Stato, di recarsi a votare alle elezioni politiche, indipendentemente dall'istruzione e dal reddito.

    10. Che cosa sono i partiti di massa? I partiti di massa sono quelli che propugnano la necessità di una vasta e capillare organizzazione sul territorio, in modo da raggiungere il più gran numero possibile di cittadini e da tutelare gli interessi di determinate categorie (contadini, operai, artigiani eccetera). I primi partiti di massa furono il Partito Socialista, il Partito Comunista, il Partito Popolare, d'ispirazione cattolica.

    11. Perché l’urbanizzazione determinò un calo della natalità? L'urbanizzazione determinò un calo della natalità perché uomini e donne andavano a lavorare nelle fabbriche, e quindi era difficile (per non dire quasi impossibile) mettere al mondo molti figli, in mancanza di qualcuno che accudisse i bambini mentre i genitori erano entrambi al lavoro.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.