Domanda da veri esperti cinefili...entrate...?

In questi giorni mi ero un po' documentato per curiosità su alcuni film del regista Carlo Ludovico Bragaglia, e ho visto che in quelli a cavallo tra 1939 e 1941 fu aiutato nella regia da tale Maria Teresa Ricci, che fu la prima donna a girare un film italiano nel periodo sonoro.

Praticamente questa donna dopo la sua prima prova da vera e propria regista con Roberto Savarese nel 1942 sparì nel nulla, senza che se ne seppe più nulla di lei.

Un sito riporta che è morta nel 1969, per poi dire che non si sa proprio più nulla di lei dopo il 1942.

Cosa le è successo?

Pura curiosità!

Scusate del disturbo e grazie!

Aggiornamento:

Grandissimo BASTA, bella bella risposta! Forse, anche se mi sembra un motivo idiota per farlo, proverò a contattare per mail la Cineteca di Bologna, e vedo che succede!

Grazie mille, comunque!

Aggiornamento 2:

Nel senso ovviamente che vedo se mi rispondono e cosa mi rispondono, qualora rispondessero!

Aggiornamento 3:

Appunto nemmeno ci sono immagini sue, non si sa proprio nulla....davvero un bel mistero...

Aggiornamento 4:

A parte ovviamente i film fatti

1 risposta

Classificazione
  • BASTA
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Purtroppo, neanche ci fosse Stanley Kubrick o Quentin Tarantino fra noi riusciresti ad avere una valida risposta.

    Fra "soluzione finale" (sterminio totale), scorribande di "goumiers" (spietati tunisini dell'esercito francese), "campagna d'Italia" (conquista dell'Italia fascista) e le emigrazioni di massa, nonché un settore estremamente maschilista come il cinema d'allora (un po' lo è ancora adesso), non è difficile ipotizzare che fine potesse aver fatto purtroppo.

    Non esisteva neanche un censimento affidabile che potesse in qualche modo tracciare la vita di una persona, pur se un minimo famosa (infatti, ufficialmente, ha 108 anni), ma, ribadisco, erano anni a dir poco terribili e una donna sola dal forte spirito d'emancipazione come lei non avrebbe potuto fare tanta strada.

    Forse la Cineteca di Bologna riesce a disporre di qualche informazione in più,  ma diffido sia determinante riguardo la sua fine, la quale, mi auspico, spero sia stata la più serena possibile.  

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.