Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaLavoro e carrieraAmministrazione · 3 mesi fa

c'è qualche avvocato o qualcuno che se ne intenda che possa aiutarmi?entrate?

"l'azienda" per cui lavoravo vuole l'estratto conto di tutti i bonifici fatti, con tanto di data importo e nome dell'azienda,di modo che mi possa inviare le prestazioni occasionali...ma mi spiegate cosa vuol dire?inoltre lavoravo in nero quindi non riesco proprio a capire il senso di questa richiesta...mi potete aiutare per favore?grazie a chi risponderà

Aggiornamento:

Si lavoravo in nero e mi pagavano tramite bonifico...non capisco cosa vuoi dire con "regolarizzare i bonifici" potresti essere più chiaro grazie. 

Aggiornamento 2:

Come immaginavo è una magagna che adoperano a modo loro per tutelarsi...ad ogni modo non so quali siano le effetteve mansioni e diritti di un collaboratore ma io ero un dipendente e non c'era alcun tipo di contratto a sancire ciò 

Aggiornamento 3:

Grazie cmq sei stato molto gentile ed esaustivo 

1 risposta

Classificazione
  • Non è chiaro: lavoravi in nero e ti pagavano tramite bonifico? 

    Io lavoro a prestazione occasionale: invio all'azienda una notula con i miei dati, quelli dell'azienda stessa, la prestazione per cui chiedo il pagamento, indico l'importo lordo, il 20% di trattenuta a titolo di ritenuta d'acconto e il netto.

    Se ho capito, ti chiedono appunto queste ricevute per regolarizzare quei bonifici. Trovi il fac-simile in rete, ma è probabile che le compili direttamente il tuo ex datore (committente) sulla base dei dati che ti ha richiesto. Dati che peraltro ha anche lui.

    ____________________________

    Discorso generale: l'azienda è obbligata a comunicare agli enti preposti (CPI, INPS, INAIL...) l'assunzione di un lavoratore; senza quella comunicazione, l'azienda si prende una grossa sanzione se viene scoperta. Per questo motivo, il lavoratore in nero è pagato in contanti e non con metodi tracciabili come i bonifici che, appunto, costituirebbero una prova fondamentale dell'esistenza di un rapporto di lavoro nel caso il lavoratore denunciasse l'azienda che si ostina a non metterlo in regola.

    Quindi, nel tuo caso, quelle notule/ricevute (ovviamente con le date che coincidono con i pagamenti) giustificheranno i bonifici. In pratica, diventi un collaboratore occasionale regolarmente pagato invece di un potenziale lavoratore subordinato in nero. “Potenziale” perché dipende dall'effettivo tipo di rapporto che avevi con l'azienda, le mansioni, l'orario e il luogo di lavoro, eccetera. Magari eri davvero un collaboratore occasionale.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.