Va’, vendi tutto quello che hai, dallo ai poveri e avrai un tesoro in cielo. Poi vieni e seguimi...?

13 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Della Bibbia non bisogna prendere tutto alla lettera. Non è vero che un cristiano per essere un seguace di Cristo debba vendere tutti i suoi beni terreni e seguirlo. Con queste parole Gesù insegnava ai suoi discepoli che le cose più importanti per un cristiano dovevano essere di natura spirituale: tutto il resto veniva dopo. Questo insegnamento è valido anche oggi. 

  • 2 mesi fa

    Capiamo perchè Gesù disse quelle parole a quella persona dal versetto successivo.

    Matteo 19:22 A queste parole il giovane se ne andò addolorato, perché possedeva molti beni.

    Si... il problema di quelle persona era l'attaccamento alle cose materiali e Gesù, che leggeva i cuori, se ne accorse così disse quelle parole per aiutarlo a fargli capire qual era il suo problema più grade. Infatti questa persona stava già mettendo in pratica buona parte di ciò che Dio richiede ma non riusciva a fare di più a causa del suo attaccamento alle cose materiali. 

    Spesso nella Bibbia per capire un versetto bisogna leggere il contesto.

    Ora, ecco, un tale si avvicinò e gli disse: “Maestro, cosa devo fare di buono per ottenere la vita eterna?”17 Gesù gli rispose: “Perché mi fai una domanda su ciò che è buono? Uno solo è buono. Se però vuoi entrare nella vita, osserva di continuo i comandamenti”.18 “Quali?”, gli chiese. Gesù rispose: “Non devi assassinare, non devi commettere adulterio, non devi rubare, non devi rendere falsa testimonianza,19 onora tuo padre e tua madre, e devi amare il tuo prossimo come te stesso”.20 Il giovane gli disse: “Questi li ho sempre osservati tutti; cos’altro mi manca?”21 Gesù gli disse: “Se vuoi essere perfetto, va’, vendi ciò che hai e da’ il ricavato ai poveri, e allora avrai un tesoro in cielo; e vieni, sii mio discepolo”.22 A queste parole il giovane se ne andò addolorato, perché possedeva molti beni.23 Allora Gesù disse ai suoi discepoli: “In verità vi dico che sarà difficile per un ricco entrare nel Regno dei cieli.24 Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago piuttosto che un ricco entri nel Regno di Dio”.

  • 2 mesi fa

    Gesù lo ha detto solo per metterlo alla prova e sapeva bene che quell'uomo non era disposto a rinunciare alle ricchezze per seguire Gesù.

    Gesù sapeva bene cosa aveva nel cuore e sapeva bene che non avrebbe mai accettato.

    Fece questo esempio per insegnare che una persona ricca è molto più difficile mettere al primo posto il regno di Dio perché sarebbe troppo presa dai suoi possedimenti.

    Per capire bisogna leggere il contesto, Gesù non sta dicendo che dobbiamo avere 0 soldi e non dice nemmeno che tutti i suoi seguaci devono per forza vendere tutti i possedimenti, il denaro serve per mangiare e vestirsi, non possiamo mica andare in giro nudi e senza cibo.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Credo che farò proprio così       

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    I principi contenuti nella Bibbia dovrebbero aiutarci a vivere meglio, non le parole da estrapolare a caso senza capirne il contesto o la cultura.

    Gesù aveva una veste senza cuciture, quindi costosa per l'epoca, che i soldati si spartirono giocandesela a dadi.

    Ma Gesù non era attaccato al denaro o alle cose tale da essere considerato un materialista. La su storia ci insegna che, benchè potesse diventare un ottimo falegname e quindi avere una vita agiata, vi rinuncio perchè considerava più importanti altre cose, ma dove poteva non si privo di cose belle e buone.

    Davvero abbiamo tanto da imparare da quest'uomo del passato

  • Fil
    Lv 7
    2 mesi fa

    Maradona non mi è mai piaciuto pero,credo, abbia in parte messo in pratica questo insegnamento .... comunque è finito male .

  • 2 mesi fa

    ... altrimenti verrai condannato al fuoco della Geenna.

    Quando avrò venduto e donato rimarrò senza nulla, quindi povero anche io, e con cosa vivrò?

    Quest ordine di Cristo è assurdo.

    Quando posso, nel mio piccolo dono qualcosa, ma non dimenticando che ci sono anche io, altrimenti mi scaverei la fossa da solo.

    Non credo in Dio, ma nel caso vi fosse sarà interessante affrontare questo tema faccia a faccia; sempre che abbia il coraggio di farlo.

  • 2 mesi fa

    Può essere effettivamente così, dia lei per primo il buon esempio 

  • 2 mesi fa

    + Dal Vangelo secondo Matteo 19,23-30

    In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità io vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli. Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». 

    A queste parole i discepoli rimasero molto stupiti e dicevano: «Allora, chi può essere salvato?». Gesù li guardò e disse: «Questo è impossibile agli uomini, ma a Dio tutto è possibile». 

    Allora Pietro gli rispose: «Ecco, noi abbiamo LASCIATO tutto e ti abbiamo seguito; che cosa dunque ne avremo?». 

    E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: voi che mi avete seguito, quando il Figlio dell’uomo sarà seduto sul trono della sua gloria, alla rigenerazione del mondo, siederete anche voi su dodici troni a giudicare le dodici tribù d’Israele. 

    Chiunque avrà LASCIATO case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna. Molti dei primi saranno ultimi e molti degli ultimi saranno primi». 

    https://upsansalvaro.it/sermon/e-piu-facile-che-un...

    . . .

    In altre parole e a differenza di quel che dicono i cristiani odierni, Cristo condanna la << ricchezza di portafoglio >>!

  • 2 mesi fa

    Già, invece quel ragazzo era schiavo della ricchezza :-(

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.