Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 2 mesi fa

Difficoltà di coppia ?

Io e mio marito stiamo attraversando un bruttissimo periodo di crisi che non riesco sinceramente a capire a cosa sia dovuto. Partiamo col dire che siamo sposati da poco, sono all'incirca cinque anni, abbiamo un bambino di un anno e mezzo e non versiamo in situazioni economiche carenti. Il nostro rapporto ha cominciato a sgretolarsi per via di difficoltà nel comunicare. Il nostro grande errore è stato quello di non andare mai a convivere. Infatti, fin quando siamo stati fidanzati molte cose non ero in grado di notarle, ma con la convivenza tutta la pesantezza, l'antipatia, l'acidità e l'arroganza (ereditate poi da quella santa di mia suocera) hanno avuto modo di mostrarsi. A me dispiace, molto, mi sono resa conto che siamo diversi, e non credo ci sia qualcosa da fare, alla fine se due persone sono diverse per indole caratteriale e comportamenti non puoi plasmare l'altro a tuo piacimento. E vi assicuro che determinate cose riesci a comprenderle solo ed unicamente quando una persona ce l'hai davanti ventiquattrore su ventiquattro. Sono anche infastidita dal fatto che mia suocera mi critichi alle spalle (non le sono mai stata simpatica, mi è stato riferito in più di un'occasione che ha parlato male di me, citando mie mancanze e difetti con lui) quando poi quelle rarissime volte in cui ha avuto la decenza di presentarsi a casa ha sfoggiato un sorriso talmente falso da fare girare lo stomaco. Sono anche preoccupata per il mio bambino. Accusa i litigi fra me e il padre. 

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Beh, in questa situazione non credo che sia yahoo answers che potrà aiutarti.

    Comunque sposati da 5 anni non credo che puoi dire che siete sposati da poco.....invece concordo pienamente con te sul fatto che, prima di decidersi a fare il passo del matrimonio, un periodo di convivenza sarebbe necessario, e che solo vivendo 24 ore su 24 con una persona puoi arrivare a conoscerla (e talvolta questo neanche basta!!).

    Tu ormai hai realizzato che siete troppo diversi, e che l'amore non c'è più.

    Io credo che avete daventi a voi due possibili strade:

    - o vi separate, ma dovete farlo SUBITO, perchè un bambino di un anno e mezzo ci metterà poco tempo ad adattarsi alla nuova realtà che papà e mamma vivono in due posti diversi e potrà passare un pò di tempo con l'uno ed un pò di tempo con l'altra, e crescendo si abituerà che questa è la normalità. La SUA normalità, perchè fra un pò di anni poi farà i confronti con gli altri bambini...... D'altro canto, più aspettate, peggio sarà perchè il bambino cresce e si abitua e poi per lui il distacco sarà più traumatico.

    . oppure ne parlate e decidete di rimanere insieme solo per il bambino. Magari ognuno di voi potrà anche avere altre amicizie, amori, amanti, ma rimanendo in casa insieme per il piccolo. Mi rendo conto che è un equilibrio estremamente delicato e forse impossibile da raggiungere. Poi, eventualmente, potrete separarvi magari fra una quindicina dìanni, quando lui sarà più grande per affrontare la cosa. Attenzione, però..... tu non ci hai scritto la tua età, ma così, a naso, forse potresti stare intorno alla trentina. Ricominciare a 30 anni è un conto, ricominciare a 50 è ESTREMAMENTE più difficile..... 

    L'unica raccomandazione che posso farti è di mettere SEMPRE il piccolo al centro di ogni vostra decisione......  

     

  • Anonimo
    2 mesi fa

    oramai hai messo al mondo il bambino e per il suo bene devi sopportare e aprire le gambe facendo accomodare quella bestia col fiato puzzolente ogni qualvolta voglia farsi una spruzzata nella tua scivolosa fi ga.

    Non vorrai mica rovinare la vita al bimbo spero?

    Dovevi pensarci prima..oramai te lo devi tenere.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Mi dispiace dirtelo ma devi chiedere il divorzio

  • Regina
    Lv 5
    2 mesi fa

    Beh mi pare di capire che in fondo il motivo del periodo di crisi tu l'abbia capito. 

    A questo punto dovresti prendere un giorno da parte tuo marito e farci un bel discorso, cercando di capire insieme se vorreste risolvere la cosa impegnandovi e cercando di ripartire, oppure se la vostra diversità sia tale da impedirvelo. 

    Ormai siete adulti e vaccinati e bisognerebbe parlare seriamente di queste cose, anche e specialmente perché c'è un bambino di mezzo qui. 

    Purtroppo sono cose che capitano, prima di convivere non si può avere la totale certezza di conoscere completamente il partner...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Inizia la vita da incubo per il povero bambino sballottato tra i due genitori... Ma perché ***** la gente fa figli se non c è di testa e non ha nemmeno idea di quali siano le proprie sicurezze

  • 2 mesi fa

    Sono cose che càpitano.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.