Per chi crede nell'esistenza di Dio: ma cos'è esattamente Dio per voi?

Descrivetelo

Aggiornamento:

ok, ma cosa è, in cosa è rappresentato?

17 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Non è possibile rappresentare l’infinito.

    Provare a capire l’infinito è facile impazzire, ( già qualcuno ha provato a spiegare,  concepire l’infinito ed è impazzito, ed era uno scienziato, mica pinco pallino).

    Come ha scritto l’utente anonimo, se si vuole parlare di Dio si deve partire da degli studi inerenti al soggetto, altrimenti sarebbe come voler discutere del colore e sapore dei quark leggendo libri di cucina, e mi sembra che ci sia più di uno, anche fra i credenti, che fa questo errore.

    Cos’è per me Dio?

    Il creatore ed organizzatore dell’universo, è l’essere che non fa parte dell’universo, ma ne è il collante.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Al di del fatto che  non credo, ma se si deve parlare di divinità si deve avere almeno un minimo di studio della filosofia e della metafisica, per iniziare a capire di cosa si sta parlando.

    Partendo da questo presupposto si può iniziare un dialogo, un confronto e indicare cosa NON è Dio.

    Gli atei seri criticano la visione, l’idea, di Dio che si ha nella metafisica .

    I credenti seri credono nell’idea di Dio che si ha nella metafisica.

    Tutte le altre posizioni, che non si basano sulla metafisica, stanno parlando di altro.

    Ti starai chiedendo perché ho scritto cosa NON è Dio, perché se per definizione Dio è l’ESSERE supremo, il motore immobile, onnipotente, onnisciente, eterno, senza inizio e senza fine, più tutto il resto che le teologie danno a Dio, è ovvio che un essere finito come l’uomo non può dare una definizione esatta di ciò che è più grande di quello che riesce a concepire.

    Ergo se si vuole confutare Dio si defe andare sul terreno metafisicò e controbattere con i paradossi teologici che la figura divina ha al suo interno.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Con questa domanda lasci intendere che sarebbe normale per un non credente non avere un'idea precisa di dio. Eppure se tu andassi in giro a sondare chi "crede nell'evoluzionismo", quanto troveresti intelligente la risposta: "No!!! Però disconosco la teoria dell'evoluzione."

    Secondo me per poter rispondere "Sì / No", con cognizione di causa, comporta conoscere l'argomento. Altrimenti bisognerebbe ammettere: "Non so rispondere, non conosco la materia!".

    E anche gli agnostici devono avere una idea precisa di dio, altrimenti cos'è che potrebbe esistere? Di cose che non abbiamo una idea precisa e che potrebbero esistere, ce ne sono a bizzeffe.

  • Chiedi di descrivere ma non posso. Posso descrivere solo approssimazioni e simboli, come il Pensiero Autopensante, l'Uno, l'Essere, l'Arché, un Fuoco (come quello infatti irradia da sé l'Esistenza), l'Acqua (in quanto vivificatore) o l'Aria (in quanto inafferrabile alla mente come l'aria lo è alla vista), un Sole invisibile che con i Suoi raggi dona esistenza, vita e Virtù al mondo, il mondo (che è una sua parte), o il Tao, perché come dicono i Taoisti, se lo puoi immaginare non è il Tao. E così anche Dio essendo il Principio Primo è oltre, trascende le menti che si trovano negli ultimi recessi di quanto emanato (materia), è la Fiamma prima della Luce, l'Intelletto prima dell'Intelletto. Anche Dio è improprio come definizione, ma per approssimare la uso.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    è un mago con una bacchetta magica potentissima.

  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    Io sono tra il credere o no, comunque se esiste è colui che ha creato universo ciao 

    Immagino sia come una nebulosa coordinata di infinite miniparticelle quantiche

  • 2 mesi fa

    Dipende che cosa intendi con questa domanda. Io personalmente credo in Dio, perchè sento la sua presenza e il suo aiuto nei momenti difficili. Ovviamente non mi sono svegliata una mattina e ho deciso di credere in Dio, prima ho fatto uno studio approfondito delle prove concrete sulla sua esistenza, quindi ho cercato di conoscerlo meglio, poi allora ho iniziato a stringere una relazione con lui, proprio come si fa con un amico. Quindi ecco che cos'è per me Dio è un Amico alla quale posso confidare di tutto e ovviamente visto che anche io voglio essere sua amica, cerco di comportarmi come piace a lui per avere la sua approvazione.

  • 2 mesi fa

    Il mio prossimo rappresenta Dio,es;ll fruttivendolo che passa,vende davanti casa  mia ed io non cerco di contrattare sul prezzo della sua merce.Ama il prossimo tuo come te stesso.

  • 2 mesi fa

    Dio è Amore.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Per me Dio ha creato ogni cosa ed esiste, ma non interviene nelle faccende umane.

    Più che di Dio, dovremmo occuparci dell'uomo. L'uomo può contare solo su se stesso, non può sperare nell'intervento di nessuno all'infuori di se stesso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.