diagnosi, anamnesi e   prognosi   sono la stessa cosa?? ?

E' la procedura dei segni e sintomi della malattia giusto?? o se potete spiegarmelo in parole povere 

2 risposte

Classificazione
  • Luca
    Lv 7
    2 mesi fa

    DIAGNOSI  è l'insieme delle procedure che partendo dai problemi accusati dal paziente ( i sintomi) e da quello che vede il medico con la visita (segni) e dagli esami strumentali (analisi del sangue, radiografie etc) ,fa arrivare a dire di cosa soffre il paziente stesso, dando il nome alla sua malattia, per poi stabilire la terapia migliore.

    ANAMNESI è la raccolta dei dati utili (al di fuori dei sintomi ) ad arrivare alla diagnosi ; è un po' la storia clinica del paziente . Si divide in familiare ( fratelli, genitori,etc), patologica prossima (la storia clinica più recente del paziente) e patologica remota (tutta la storia clinica del paziente dalla sua nascita). Ma c'è anche quella lavorativa. E' un po' il terreno di base su cui si inserisce il problema attuale, e serve ad aiutare a capire. Se ad esempio entrambi i genitori sono morti di infarto, potrebbe esserci una predisposizione .Se lavora in un ambiente non sano con polveri etc, si potrebbe spiegare i sintomi respiratori, etc etc etc

    PROGNOSI è prevedere con ragionevole certezza come evolverà la malattia , se il paziente guarirà o meno,  quanti giorni ci vorranno circa per la guarigione, quanti giorni per la convalescenza, se rimarranno degli strascichi invalidanti per ill avoro o per la vita di tutti i giorni, etc etc.

  • 2 mesi fa

    diagnosi riguarda la patologia presenta

    la prognosi è il periodo post operatorio o incidente grave per i quali c'è pericolo di complicazioni più serie come la morte.

    L' anamnesi è la storia clinica della tua generazione , quella dei genitori, fratelli nonni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.