? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Non riesco a pensare a chi sta peggio di me... Come fare?

Riesco solo a pensare che le persone mi hanno sempre umiliato, hanno un lavoro e io no, loro hanno una macchina, anche da 1000/2000 euro, e io abito in periferia a quasi 2 ore a piedi dal centro. Loro hanno una ragazza, e se io cerco una ragazza, la ragazza in questione va a deridermi con loro... É sempre stato così. Non mi interessa che attualmente non abbia queste cose, ma mi da fastidio che persone che in passato si sono comportate in un certo modo con me, le abbiano. 

Aggiornamento:

Tra l' altro dove sto io non arrivano neanche gli autobus 

3 risposte

Classificazione
  • Pensare a chi sta peggio di te non allevierá di certo le tue frustrazioni. Al massimo puoi rassegnarti dicendo a te stesso/a che almeno tu non sei nella loro stessa situazione. Le ingiustizie della vita non si vincono in questo modo, ma bisogna comunque accontentarsi di quello che si ha, ma il vero saggio direbbe libera la mente e lascia scorrere i cattivi pensieri. 

  • 2 mesi fa

    Forse se ti soffermassi a pensare a chi ha problemi di salute gravi,

    ti renderesti conto che troppo spesso diamo tutto per scontato...

    Con questo non intendo assolutamente sottovalutare i tuoi problemi.

  • 2 mesi fa

    La frustrazione / depressione derivata dal senso di impotenza di fronte ad un ingiustizia si attenua solamente attraverso l'azione. Combattendo contro le ingiustizie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.