Ansia di sbagliare?

ho 30anni e da pochi giorni ho cominciato a lavorare in una fabbrica. Solo che mi cambiano spesso macchina dove lavorare e a volte il mio cervello va in tilt. Ho paura non aver contato i pezzi giusti da imballare; mi sale l'ansia se ho sbagliato e soprattutto che non mi rinnovano il contratto. Mi serve questo lavoro e ho paura non gli vado bene. Come posso risolvere?

3 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    In questi casi bisogna solo andare con calma, rallentare quel tanto che basta per avere pieno controllo della situazione. 

    Dato che ho provato questo disagio nell'ultima esperienza (e diciamocela tutta, i colleghi facevano apposta a mettermi fretta).

    Per cui, vai un filo più lenta: devi finire la giornata lavorativa CON LA CERTEZZA di aver fatto bene. 

    Aiutati anche con dei riferimenti. Io, per dirti, a casa mi feci la lista delle operazioni da svolgere, che tenevo sott'occhio e che spuntavo quando ero sicuro di averle fatte a modo.

    Poi, capisco bene anche cosa voglia dire lavorare "con la paura" di un mancato rinnovo; la paura che un minimo errore possa determinare la tua fine. 

    ì devi provare a metterla da parte, questa paura, quando sei sul lavoro. 

    Sforzati di cancellarla durante quelle 8/10 ore. Orientati esclusivamente sul processo lavorativo. L'ansia su questo punto è "ammissibile" solo quando finisci il turno. 

  • Kejdis
    Lv 4
    2 mesi fa

    non ti preucupare succede a tutti cerca di fare fare del tuo meglio che poi farrai una bella figura e l'ansia sparira

  • Anonimo
    2 mesi fa

    se sei donna puoi sempre darla al padrone chinandoti prona sulla sua scrivania e priva di mutande durante le ore della pausa pranzo.

    Vedrai che ti troveranno sicuramente un lavoro meno impegnativo e più remunerativo che ti causerà tanto meno stress.

    Se però il tuo datore di lavoro facesse parte dell'A.N.I.F. (Associazione Italiana degli Industriali Fròci) allora... beh... ci sarebbe poco da fare a meno che tu non fossi "uomo"... nel caso l'azione summenzionata sarebbe ancora perseguibile venendo a qualche "piccolo compremesso" con la propria integrità anale.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.