Specchio800 ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 2 mesi fa

"Il passato è una terra straniera"?

Davvero?

Può mai diventarlo?

Per chi? 

Non è un eterno presente?

24 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Il passato è memoria e insegnamento, in linea teorica e ottimistica.

    Il punto non è tanto il passato in sè, nella sua accezione neutra, quanto il passato 'nocivo', è lì che s'annidano i problemi.

    Dunque riformulo: il passato nocivo può essere rimosso? Da chi? Non è un eterno presente?

    Non saprei, forse bisognerebbe educarsi a cambiare un po' il presente per addomesticare il passato che ci nuoce. Certo è che se sto veleno passato è un eterno presente è vero anche che il presente è un costante passato e non se ne esce.

    Studio un vaccino (giusto per restare in tema col presente) e torno, promesso!

  • Vavax
    Lv 7
    2 mesi fa

    Il passato diventa straniero quando non lo riconosci più come tuo nel presente.

    Non siamo sempre quello che eravamo, non solo nei pensieri, il nostro modo di crescere, invecchiare a fronte di esperienze fatte o incontrate ci cambia e quello che poteva esserci amico o nemico oggi non lo è più.

    In tal senso diventa straniero, non perché non è presente ma perché è diverso.

  • 2 mesi fa

    Questa frase forse nasconde l'incapacità di capire il passato e dargli un senso che permetta di vivere un presente sereno e positivo proiettato verso un futuro.

    Diventa un eterno presente quando ne traiamo il buono, le esperienze, le gioie, le emozioni altrimenti potrebbe angosciare.

    Parlo da più che adulto, che ha vissuto una nell'altra tre vite intense con le loro gioie e difficoltà che ho elaborato ed elaboro ancora.

    Due mogli, sei figli, un nipotino questo è a cavallo tra il mio presente ed il mio futuro che vedo come una terra straniera.

    Come se stessi per partire per un viaggio desiderato che non so cosa mi riserverà, anzi riserverà a me ed al mio amore con cui stiamo parlando di avere un altro bimbo/a. 

    (lei ostetrica e ginecologa è di 15 anni più giovane)

  • 2 mesi fa

    No, cara Specchio, è un eterno passato, se è vero che il presente non esiste perché nel momento in cui lo definisci è già passato. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    No, il passato è l'ormai conosciuto,incancellabile.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    assolutamente d'accordo,non basta il presente?

  • 2 mesi fa

    Sono quello che sono perché sono stato quello che sono stato.

    No... il tempo passa: è fattuale che non sono quello che fui.

  • Geo
    Lv 7
    2 mesi fa

    Per me il passato non esiste, per quanto mi abbia formato.

    Io vivo nel presente e forse nemmeno nel futuro.

    Del passato praticamente dimentico tutto. Sarà la potenza della mia memoria che condizione il mio atteggiamento? Non so, ma per me il passato è passato anche subito dopo un accadimento.

  • ?
    Lv 4
    2 mesi fa

    Per quanto mi riguarda il passato è passato comunque da tenere sempre a mente per esperienza di vita ma pur sempre passato. Cià!

  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    Il passato non torna più. 

    Ma il nostro presente è frutto di scelte e di vita passata.

    E il nostro presente sarà il futuro

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.