shuwawei ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

la Germania avrebbe potuto vincere la seconda guerra mondiale?

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Non si deve ragionare, come fanno troppi, dal punto di vista strategico, come al Risiko, metto due armate ui, ne metto una là...

    La guerra la vinci con la tecnologia.

    Se Hitler avesse dato retta a Mussolini e atteso due anni, quindi, avesse invaso la Polonia nel 1942, investendo tutto nella riceca, avrebe avuto già aerei a reazone all' inizio del conflitto.

    Certamente, come temeva Hitler,anche i Sovietici avrebbero fatto passi avanti, ma loro erano concentrati soprattutto sui mezzi corazzati.

    Avere i Me262 a inizio guerra, annientare l' aviazione sovietica; a quel puntoi, chissenefrega se hanno carri armati superiori ai tuoi, senza copertura aerea, appena muovono una colonna, bastano gli Stukas per annientarla.

    Il problema degli Stukas non era la lentezza, lo scarso armamento e tutto quello che moltisismi elencano, il vero problema era che uscvano senza caccia di scorta!

    Scortati dagli Me262 avrebbero risolto ogni tipo di problema, da Kursk a Bastogne.

    Le guerra sarebbe stata molto diversa, perchè i reattori avrebbero cancellato dal mondo la RAF  e stravinto in Inghilerra.

    Teniamo però conto che, al massimo dopo un anno, ci sarebbero arrivati anche gli americani e tutto tornava pari, però intanto Gitlter avrebbe conquistato l' Inghilterra ed il Nord Africa e voglio vedere dove sbarcavano gli Americani.

    Inoltre, per contrastare l' America servono portaerei e ITalia e Germania non le avevano.

    Se poi si impiegano aerei a reazione, il ponte, lafionda di lancio, gli agganci delle portaerei è totalmente diverso, deve essere molto più grande, costa un casino di soldi una nave del genere.

    Restava il grosso problema dell' atomica.

    Gli Americani ne avrebbero lanciate a centinaia, per cui bisognava arrivarci prima e anticiparli.

    Come sarebbe diventato il mondo?

    Gente come gli Americani, assassini senza etica, la fermi solo se anche tu uccidi senza etica, ma poi come si va a finire?

    Tutti ricordano il meraviglioso discorso di Kennedy: "Siamo tutti Berlinesi!", ma nessuno dice che lo stesso JFK, solo 16 anni prima di quel discorso, serviva nell' USAF, che aveva  programmato il lancio dell' atomica su Berlino.

    L' asse avrebbe vinto in Europa, ma poi si sarebbe odvuto sconvolgere il mondo per annientare la più vigliacca, assassina, criminale civiltà della storia: gli USA.

    In fondo, non importa la sconfittamilitare, conta he l' Aquila vive oggi, dopo tanti anni, nel cuore di milioni di giovani nel mondo, più forte, più nobile che mai!

    Movimenti Nazi Fascisti sono quelli che hanno più seguaci nel mondo, questo è un dato di fatto ed è la cosa più meravigiosa che potesse accadere.

    Senza nessuna violenza, milioni di giovani uniti in una fede di onestà, lealtà onore!

    https://www.youtube.com/watch?v=6r7dbHV-f1k

    Youtube thumbnail

    &ab_channel=Hobbit-Topic

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • 2 mesi fa

    Sì, la Germania avrebbe potuto vincere la Seconda Guerra Mondiale. I migliori fisici nucleari, i migliori ingegneri aeronautici, i migliori scienziati del mondo erano tedeschi. Se Hitler avesse aspettato a dichiarare guerra fino al 1942 - 1943, come aveva concordato con Mussolini, il Terzo Reich avrebbe sicuramente vinto. Hitler, però, non poteva permettersi una strategia attendista, perché l'Unione Sovietica si stava segretamente armando per invadere l'Europa - e i servizi segreti tedeschi (Abwehr) lo sapevano, anche se ignoravano l'esistenza del carro armato T-34, che fu una sorpresa sui campi di battaglia. Per fortuna i Tedeschi impararono a usare come pezzo anticarro il cannone contraereo da 88 mm, testato già durante la guerra civile spagnola. Secondo me, Hitler avrebbe potuto vincere la Seconda Guerra Mondiale se avesse dato priorità alla costruzione di sommergibili oceanici, di caccia e di bombardieri strategici a largo raggio d'azione, come gli suggerivano i suoi esperti militari. Con i sommergibili oceanici U - Boote di tipo XXI, la Germania nazista avrebbe potuto colare a picco i convogli alleati britannici e statunitensi, strangolando l'economia del Regno Unito e costringendo la Gran Bretagna a stipulare la pace - e questo sarebbe avvenuto anche in assenza di una flotta di superficie dotata di radar e di portaerei. Una portaerei non dura più di qualche minuto in guerra, se non è adeguatamente scortata da cacciatorpediniere. Basta un siluro o un missile radioguidato, lanciato nel punto giusto, e la portaerei affonda con tutti i suoi velivoli, i piloti e l'equipaggio, come appresero a proprie spese i Giapponesi nella battaglia di Midway del 1942. Il Führer avrebbe dovuto impostare una strategia bellica coerente che ponesse al primo posto la disfatta e l'occupazione della Gran Bretagna, o per mezzo di un'invasione (difficile da organizzare senza il dominio dell'aria e del mare da parte della Luftwaffe e della Kriegsmarine, che dovevano ottenere la supremazia locale sul Canale della Manica, nel Mare del Nord e sull'Inghilterra meridionale contro la RAF e la Royal Navy), o per via indiretta. La strategia periferica o mediterranea caldeggiata da Raeder prevedeva la presa di Malta, la conquista del Nordafrica francese (Marocco, Algeria, Tunisia), il controllo dello Stretto di Gibilterra, l'invasione del Medio Oriente. La Wehrmacht avrebbe potuto facilmente invadere la Turchia dalle basi di partenza in Grecia e in Bulgaria, e di lì le divisioni tedesche avrebbero dilagato verso i pozzi di petrolio dell'Iraq, dell'Iran, del Kuwait, fino in Siria, in Libano e nella Palestina sotto mandato britannico. A quel punto, Rommel a l'Afrika Korps avrebbero costituito la seconda branca di una tenaglia che avrebbe stretto le forze britanniche di stanza in Medio Oriente in una morsa. Con l'accesso alle risorse petrolifere mediorientali, la Germania non avrebbe avuto problemi di approvvigionamento di carburante, e avrebbe potuto minacciare il fianco meridionale dell'Unione Sovietica, ossia le regioni del Caucaso (Armenia, Georgia, Azerbaijan con i pozzi petroliferi di Baku). Allora, e solo allora, dopo aver eliminato tutte le minacce pendenti - la volontà di resistenza del Regno Unito sarebbe venuta meno dopo la perdita del Medio Oriente, del Canale di Suez ad opera dei Tedeschi e di Singapore da parte dei Giapponesi - la Germania avrebbe potuto concentrare tutte le sue forze sull'invasione dell'Unione Sovietica, schierando velivoli di nuova concezione come il Dornier Do 335 "Pfeil" o il Messerschmitt Me 262, che avrebbero bombardato i carri armati sovietici e mitragliato le colonne di fanti in movimento. Una volta annientata l'Armata Rossa e prese Leningrado, e Mosca, i Tedeschi avrebbero potuto deliberare con calma le contromisure da adottare nel caso di un'invasione anglo-americana e costruire portaerei di squadra o di scorta e bombardieri quadrimotori strategici (come il Piaggio P.108 italiano) realmente in grado di minacciare qualunque avversario. I bombardieri quadrimotori pesanti sarebbero stati necessari anche per il trasporto di una bomba atomica tedesca. Non è vero che i nazisti erano ben lontani dal realizzare un ordigno nucleare, il programma atomico tedesco era giunto a uno stadio avanzato, ma era diviso in due gruppi, uno guidato da Werner Heisenberg e l'altro, più promettente, da Kurt Diebner. Mancarono il tempo e la volontà politica di assegnare priorità a questo progetto, i soldi e il reperimento delle risorse umane non furono mai un problema, tranne che negli ultimi mesi del conflitto (ottobre 1944 - maggio 1945)        

          

  • Secondo me la Germania vinceva la guerra se si contentava del giusto, cioè le nazioni vicine, invece quel pazzo del suo capo Hitler non si è mai contentato ed è andato a sbattere come succede a tutti quelli che non hanno un limite.

  • 2 mesi fa

    Non ci ho mai capito un c..di storia, della guerra mondiale proprio zero! Devo ancora capire cosa sia successo.....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Si , ma le sarebbe servito un gran colpo di cuulo

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Spero che tu stia scherzando, forse non hai idea di cosa sia stato lo sbarco in Normandia, né  che cosa abbiano fatto i nazisti. Gli usa vanno ringraziati, gli ebrei fuggiti dall Europa erano tutti lì. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.