Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaImmobiliare · 2 mesi fa

Donare casa ai figli ......???

C'è una modalità prima della morte ,di fare divisione di un immobile per evitare poi liti future ? E allo stesso tempo tutelare chi dona ai figli con qualche clausola vita natural durante ? Come si chiama ? Quanto costa ?

Aggiornamento:

Un'altra informazione , vale il metraggio esempio sono 200mq e si fa diviso due , oppure viene calcolato anche il tipo di immobile ? Cioè uno un appartamento l'altro un garage sempre dello stesso metraggio?

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ti consiglierei il comodato d' uso. 

  • 6 giorni fa

    tu e i tuoi figli nn sarete mai eternamente senza casa ed eternamente senza soldi

  • 4 sett fa

    Se fai la donazione il figlio può chiedere e ottenere la revoca della donazione se non viene rispettata la quota di legittima. Cos'è la quota di legittima? Se fai testamento e vi sono più figli a loro sono riservati i 2/3 del patrimonio da dividersi in parti UGUALI tra loro. (art 537 codice civile)Il patrimonio viene sempre conteggiato relativamente al VALORE DI MERCATO degli immobili e non alla loro dimensione. Facciamo un esempio con 2 figli. Mettiamo che l'immobile vale 200.000€ e il garage 50.000 totale 250.000.1/3 di 250000 è circa 83.000- significa che ogni figlio deve avere ALMENO 83.000€ mentre 83.000 è la tua quota disponibile che puoi lasciare a chi vuoi anche a uno dei figli, Nel caso specifico se a uno lasci solo il garage questo può fare revocare la donazione (dell'appartamento all'altro) perchè non ha avuto il minimo che gli spetta. Se invece l'immobile vale 100.000€ e il garage 50.000€ il figlio che ha avuto il garage non può fare revocare la donazione perchè ha avuto il minimo che gli setta (150.000/3=50.000). Ho ovviamente semplificato al massimo come se nell'eredità ci fossero solo questi due immobili. Saluti

  • Luca
    Lv 7
    2 mesi fa

    Certo che si può fare, si chiama DONAZIONE. Per salvaguardare i tuoi interessi devi inserire che, fino al momento della tua morte, tu avrai il diritto d'abitazione ( o altro "diritto di godimento reale").

    Circa la divisione, se l'immobile è unico, donandolo ai due figli essi avranno una cointestazione nell'atto di proprietà, cioè saranno comproprietari al 50% . Se i figli sono tre, saranno comproprietarial 33,33 %.Tuttavia questo modo di agire è fatto apposta per creare lit ifuture, in quanto l'esperienza insegna che quasi sempre, dopo un po' di anni, uno vorrebbe vendere e l'altro no...... 

    In alternativa devi fare dei lavori per poi poter dividere catastalmente l'immobile in due unità separate di valore all'incirca uguale , e poi donarle una ciascuno ai figli. Se gli immobili sono due, ovviamente non conta SOLO la metratura, ma SOPRATTUTTO il tipo e la qualità dell'immobile : 100mq di un superattico in centro non equivalgono come valore a 100 mq di un capannone industriale ....... in questo caso dovrai fare in modo che il valore della cosa donata sia all'incirca uguale , eventualmente facendo delle aggiustature in denaro. 

    IN OGNI CASO , al momento della donazione, devi chiedere al notaio di fare inserire una clausola in cui i figli dichiarano di rinunciare ad ogni rivalsa futura per una eventuale non congruità della divisione ereditaria, o qualcosa del genere. Il notaio sa benissimo di cosa si tratta. 

    Circa il costo dell'operazione, chiedi prima al notaio, ci sono tanti di quei parametri da considerare che solo lui può farti il calcolo. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Puoi certamente donare la nuda proprietà ai figli e tenere per te l'usufrutto vita natural durante. Devi rivolgerti al notaio.

    Per evitare future contestazioni da parte degli eredi, che potrebbero non accettare la quota che lede la loro legittima, ti consiglio di usare la modalità 50 % ad entrambi.

  • 2 mesi fa

    Si può certamente fare. Senti un patronato, ti spiegano tutto loro.

  • Come ti ha detto Fernando, puoi fare un testamento dal notaio, come tu preferisci, in modo da lasciare i beni ad ognuno di loro, e ovviamente potrai usufruire dei beni finché sei in vita perché saranno tuoi. Potrebbero servire i documenti dei tuoi figli inoltre durante il testamento. Per il metraggio io sapevo che intesti la casa ad entrambi, in modo che se venisse venduta in futuro entrambi si divideranno l’incasso. Però ti consiglio di intestare una casa ad uno ed una casa ad un’altro per evitare appunto liti. 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Comincia a schiattare e poi ci  pensi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.