Come i ricchi gestiscono i soldi?

Ciao a tutti avrei una domanda seria e vorrei risposte serie grazie.

Ho letto svariati articoli in cui dicevano di mantenere non sopra i 100 mila euro sui propri conti corrente.

Quindi uno ricco che magari non investe neanche, che ha 5 milioni di euro per esempio per tenere 100 mila euro su ogni conto dovrebbe avere 50 conti correnti?

E se uno a 15 milioni dovrebbe avere 150 conti correnti?

Mi sembra un po strano.

Grazie per le risposte

8 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Nessuno tiene tutti i propri soldi in banca, soprattutto i ricchi. Il conto corrente serve solo per avere della liquidità immediata in caso di necessità. I grandi capitali sono investiti in azioni, obbligazioni, fondi di investimento, assicurazioni, metalli preziosi eccetera eccetera.

  • Anonimo
    2 mesi fa

                    

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Sarà strano ma è proprio così. Il denaro depositato sul conto corrente (o sui conti deposito) presso una banca non fa cumulo con quanto c'è sui conti presso altre banche, ossia in caso di bail-in contemporaneo di più banche vale sempre il limite dei 100.000 euro per depositante e per banca (se il conto è intestato a 2 persone la copertura sale a 200.000 euro). Se falliscono tutte le 150 banche i 15 milioni del nostro Paperon de Paperoni sono comunque tutti garantiti dal Fondo.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Allora, i ricchi gestiscono il loro denaro in questo modo, ed è una cosa che possono fare tutti: 

    Prima di tutto hanno un conto SENZA CARTA FISICA dove tengono almeno 10 mesi di stile di vita, meglio se 2-3 anni. Quindi se in un mese spendi 4’000 euro devi avere MINIMO 40’000 euro da parte, e devi tenerli fermi, anche se c’è l’inflazione non importa, servono come assicurazione, e solo da usare in casi realmente gravi, (la tua azienda chiude e devi sopravvivere, devi operarti, ti si rompe l’auto ecc.)

     Poi hanno diversi conti, almeno 5. È sempre meglio diversificare. Uno di questi serve SOLO per ricevere pagamenti e per pagare le spese (conto aziendale) dal quale devi trasferire in automatico i soldi ogni volta che ti entrano e mandarli in un conto risparmio, meglio se li mandi nel conto per le emergenze. Spesso si sente dire che il cash/liquidità in banca sia inutile, ma è molto importante per cogliere opportunità al volo, se per caso scontano un immobile del 50% tu puoi mandare 200k subito senza problemi e acquistarlo mettendolo a reddito. Infine il resto è dedicato agli investimenti e alle donazioni, ma questo è un capitolo a parte. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Stai parlando del BAIL IN.

    Ed è così.

    Ma chi possiede patrimoni importanti non ha mai liquidità su un conto corrente. I soldi vanno fatti girare.

  • 2 mesi fa

    Ti stai riferendo alla garanzia sui depositi da parte della banca di italia: in caso di fallimento della banca presso cui uno ha aperto il cc, x legge la banca di italia rimborsa i depositi fino a 100k€ ognuno ( puoi avere più conti correnti, e la tutela fino a 100k€ vale per ogni conto).

    Chi ha i soldi però non si preoccupa di queate cose, x trova modi migliori e piu sicuri per i propri fondi (ad esempio titoli di stato od altre obbligazioni di rating elevato)

  • Anonimo
    2 mesi fa

    I riccchissimi tengono i soldi nei loro sotterranei sottoforma di lingotti d'oro zecchino, come fa il Vaticano, del resto.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    I ricchi investono in cose che rendono e sanno bene che i soldi in banca rendono molto poco.

    Acquistano negozi, posti auto, palazzi, parcheggi eccetera e danno in affitto.

    C'è anche chi compra terreni in mezzo alle campagne sperdute perché li il terreno costa poco e poi ci costruisce parchi acquatici e poi il biglietto costerà 30 euro a persona.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.