Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 2 mesi fa

Come descriveresti gli anni '80?

Io sono del 1999 e onestamente sto vivendo il periodo più brutto della mia esistenza, per via di sto coviddi di mèrda.

Sto ascoltando alcuni artisti italiani di successo degli anni '80 e '90, da Netzwerk a Ivana Spagna, da Whitney Houston a molti altri.

E questi brani mi trasmettono una certa energia, non so spiegarlo, come se quegli anni fossero migliori di quelli che sto vivendo ora, anche con tutta sta tecnologia che io e i miei coetanei abbiamo a disposizione. Ma non so.

Come li descrivete i vostri anni '80? Fatelo con una parola o con una frase, un papiro.

Vorrei essere nato negli anni '80.

https://www.youtube.com/watch?v=S7q28O5UT-o

Youtube thumbnail

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Gli anni Ottanta sono stati anni meravigliosi, almeno qui in Italia. Era il periodo in cui fiorivano le reti televisive locali e le TV private, a cominciare da Mediaset, l'economia viveva un periodo di boom dell'export italiano, legato alla svalutazione della lira italiana rispetto al dollaro USA (ricordo che ci fu un periodo in cui un dollaro valeva 2000 lire), si era quasi raggiunta la piena occupazione e non si sapeva praticamente cosa fosse la disoccupazione giovanile. Le fabbriche italiane esportavano in tutto il mondo automobili, scarpe, vestiti, computer, macchinari industriali, lavatrici, armi. I settori agroalimentare, petrolchimico, manifatturiero tiravano da morire: l'Italia, allora, era la locomotiva europea, l'equivalente della Cina come potenza economica. Persino la produzione industriale della Repubblica Federale Tedesca arrancava alle nostre spalle. Non dico che fosse tutto rose e fiori (si era ancora nel pieno della Guerra Fredda, le cose iniziarono a migliorare solo con l'avvento al potere di Gorbacev nell'URSS), però allora si viveva davvero bene: pensa che bastava un solo stipendio per campare un'intera famiglia di quattro persone sino a fine mese ed era possibile risparmiare e mettere qualcosa da parte, mentre adesso due stipendi sono a malapena sufficienti per arrivare al 27. Sotto il profilo culturale e musicale, si è trattato di un decennio decisamente rigoglioso: Madonna, Michael Jackson, gli Spandau Ballet, i Duran Duran, i Queen, gli Europe, Whitney Houston, Ivana Spagna, i Ricchi e Poveri, Al Bano e Romina, i fratelli Righeira, e tanti altri gruppi musicali e solisti che hanno lasciato il segno nella storia della musica. Non esistevano i social network e gli smartphone, ma c'erano amicizie sincere e durature, ci si telefonava da casa col telefono fisso o dalla cabina telefonica a gettoni e si fissavano incontri e appuntamenti per andare a giocare a pallone, al cinema o in pizzeria. La maggior parte della popolazione italiana, in quegli anni, si è comprata la casa di proprietà e spesso ha acquistato anche una seconda casa per le vacanze al mare o in montagna, o ha avviato attività imprenditoriali nell'ambito della ristorazione, del turismo e così via. Il tenore medio di vita era piuttosto elevato. Ciò è dovuto al fatto che avevamo una politica monetaria ed economica nazionale, basata sulla lira e sugli investimenti pubblici, e non una politica monetaria ed economica vincolata all'euro e ai diktat provenienti da Berlino e da Bruxelles (austerity e pareggio di bilancio). Per me gli anni Ottanta sono e resteranno legati ai cartoni animati giapponesi.

  • 2 mesi fa

    Ero un bambino ma la penso come princy,  in quegli anni tutti miglioravano la propria condizione di vita e vi era ottimisto

  • 2 mesi fa

    Sono nata nel 75, gli anni 80 sono stati anni stupendi, semplici ma pieni di vita..se potessi li rivivrei tutti...

  • Ser Pi
    Lv 6
    2 mesi fa

    si erano migliori

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Io sono un 2004 anche io penso sempre agli anni passati tipo gli anni 2000 e 90 e 80...ma ho capito che quegli anni anche se sono stati belli (anche se in realtà i guai sono sempre esisiti) si stava bene solo economicamente (in Italia) basta pensare solo alla guerra in Iugoslavia negli anni 90,diciamo così che nessun decennio è stato rose e fiori, però ho capito che non mi appartengono e questi ultimi anni pur essendo stati di merdah penso al futuro ovvero l'unica cosa che mi è rimasta, di musica non ascolto niente più anche perche mi ascolto musica del passato e io nel passato non voglio vivere ma neanche ascoltarmi la merdah di oggi, sinceramente ho altri interessi

    Il passato è storia 

    Il futuro è mistero 

    Il presente è adesso nelle nostre mani! 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    nostalgici        

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.