Ho letto che i nuovi treni regionali Rock e Pop,prossimi venturi,consumeranno il 30% in meno,ma questo a cosa è dovuto?

Consumeranno di meno perché saranno più leggeri degli attuali o perché i motori saranno in grado di sviluppare la stessa potenza, ma consumando meno energia, o altro ancora?

Attachment image

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Credo sia dovuto a questo:I sistemi di condizionamento dell’aria e di ventilazione sono regolati in funzione del numero dei passeggeri, la chiusura delle porte è programmata al fine di evitare la dispersione termica e l’illuminazione per i passeggeri, a LED, si regola automaticamente sulla base della luce esterna.(Fonte:Wikipedia)

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Mai sentiti nominare  !

  • Acq
    Lv 7
    2 mesi fa

    Così, a occhio, credo siano un insieme di cose.

    L'aerodinamica su un treno fa poco (perché il treno è lungo, in relazione alla superficie frontale), soprattutto su dei regionali che hanno velocità contenute. Però avere un muso a punta anziché piatto e finestrini a filo anziché con le cornici permette di risparmiare un bel po' in velocità.

    Se il treno fa molte fermate e salite il risparmio di massa incide molto sui consumi. Se vanno a sostituire le littorine più vecchie il risparmio di peso è tanto.

    La parte del leone, comunque, ultimamente la fanno i sistemi elettrici: i motori e gli accumulatori odierni sono molto più efficienti dei vecchi.

  • 2 mesi fa

    Il consumo è dovuto a molti fattori.

    Il più importante è il rendimento del motore.   

    Ad es, ogni motore spreca energia in surriscaldamento,  questo abbassa il rendimento.

    Poi contano il peso del convoglio, l' aerodinamica, la complessità degli organi meccanici.  Più la trasmissione è complessa, più dispesione di potenza abbiamo.

    Ad es, in un' automobile la coppia al ponte (conica o cilindrica, a seconda se sia traz. posteriore o anteriore), quando va bene ha un rendimento del 95%, questo significa che solo lì perdi 5 CV di potenza.

    Poi la precisione degli accoppiamenti: una ruota che ha gioco, vibra e spreca energia.

    Il problema fondamentale dei treni, io parlo dei regionalin negli ultimi tempi, è il tempo che perdono nelle stazioni, soprattutto per gli immigrati che salgono senza biglietto e non vogliono scendere.

    Quel tempo lo recuperano viaggiando a velocità superiori al previsto e spesso ai limiti, per rispettare gli orari.

    Questaè la causaprincipale degli elevati consumi: perde tempo, sta fermo in stazione, surriscalda, poi deve recuperare viaggiando troppo veloce.

    E' stata la causa dell' incidente mortale a Madonna dell' Olmo, a Cuneo, del regionale da Torino..

    Era troppo veloce, perchè doveva recuperare il ritardo.

    E'chiaro che  motori moderni, efficienti sono sempre i benvenuti, ma non perdere tempo con certa gente  porterebbe già a ottimi risultati.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Per risparmiare il 30% su un treno, occorrono moltissime innovazioni.

    Dalla struttura più leggera, a una certa migliore aerodinamica, a motori con migliore rendimento, a una gestione software dei flussi di energia, una maggiore efficienza energetica dei vagoni (isolamento, riscaldamento, condizionamento, illuminazione led, ecc).

    Poi bisogna anche credere che quel trionfale -30% sia vero.  Ovvio che al confronto con la vecchia flotta tutto è più facile, ma 30% è  tanto.  Speriamo.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Perché ci saranno i passeggeri a spingerli.  .... ;-))))

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.