Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 1 mese fa

Ho deluso mio padre ?

Sono grande ormai , ho 22 anni, tempo fa nel parlarne in casa ho confessato ai miei che quando ero più piccolo qualche sigaretta tra amici me la sono concessa, sottolineo che superata l’adolescenza non ne ho più toccate ,  mio padre però è rimasto un po’ deluso , ha proprio detto che è stata la caduta di un mito per lui, io ci sono rimasto malissimo , ho pianto e non riesco a togliermi dalla testa queste sue parole, mi dispiace tanto , io l’avevo fatto solo perché con i genitori più si cresce più non ci devono essere segreti ma ho finito per rovinare tutto con una cosa che a questo punto potevo tenermi per me

Come posso fare ragazzi ? Sono davvero molto giù di morale 

10 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Nessuno di noi è perfetto.. non lo sono i figli, tantomeno i genitori. Ma sopratutto..un figlio non può e per me non deve vivere la propria vita e fare le proprie scelte cercando di corrispondere al modello ideale, addirittura al mito, che è nella testa dei propri genitori. 

    Non è una colpa così grave la tua, ma una sciocchezza tra le tante che si fanno.. e tu non sei un essere perfetto e nessuno dovrebbe chiederti di esserlo. Nemmeno tuo padre lo è.. forse mi sbaglio ma la delusione maggiore non gliel'hai data tu, l'ha data a se stesso perché pensava di aver fatto un gran bel lavoro, forse un lavoro perfetto, con te e la tua confessione ha guastato questa sua immagine.

    Da parte mia, ti dico che sicuramente ha fatto un buon lavoro e che tu da ciò che scrivi sembri davvero un bravo ragazzo, ma nessuno può dipingere i propri figli o qualunque altra persona a proprio piacimento. Ciascuno è se stesso e va accettato per quello che è, anche se fa qualcosa che magari a noi non va a genio.

    Concludo dicendo che la sincerità andrebbe premiata anche come rinforzo sotto l'aspetto educativo.

  • Amanda
    Lv 7
    1 mese fa

    Sai che roba... lo accetterà e gli passerà!

  • 1 mese fa

    Penso che tuo padre stia esagerando. E' normale da adolescenti provare cose nuove, fa parte di quella fase . A volte si provano anche cose di cui si potrebbe fare a meno ma va bene così, serve a crescere.

    TUo padre si è scordato com'è avere quella età o forse aveva genitori autoritari che non lo facevano respirare e per questo non ha vissuto a pieno quel periodo.

    Tu però non hai fatto nulla di male.

    Tuo padre è eccessivamente giudicante e sta esagerando, ti consiglio di non dare peso alle sue parole e ai suoi giudizi: i genitori sono persone e per questi non sono perfetti.

    A volte dicono cose per dei loro problemi e non perchè sono vere.

    Comunque se tuo padre ti colpevolizza così tanto ed è così negativo forse è meglio non essere del tutto sinceri con lui perché tuo padre non ha la maturità di accettare ciò che dici e apprezzare la tua onestà. E' troppo rigido per capire e si comporta in maniera eccessiva dando giudizi drastici e spropositati senza riuscire ad ascoltarti, mettersi nei tuoi panni e empatizzare con te. Non è la persona giusta con cui aprirti.

    E' fatto così. Accettalo e basta senza però farti condizionare dai suoi giudizi. Tu hai fatto un'esperienza normale per l'età che avevi. Non c'è niente di male e non devi essere colpevolizzato.  

  • Anonimo
    1 mese fa

    Prova a raccontargli come ci sei rimasto male per la sua reazione...

    Comunque non pensare di "aver rovinato tutto" per questa rivelazione, di sicuro se ne sarà già fatta una ragione e pazienza.  Capita di restarci male per cose che fanno i figli, e ai figli capita di restarci male per cose che fanno o dicono i genitori! Anche tuo padre avrà qualche difetto, immagino...In famiglia bisogna volersi bene anche se nessuno è perfetto!

    In ogni caso non vedo perchè "più si cresce e più non ci devono essere segreti", sicuramente la sincerità è una bella cosa, ma se c'è qualche cosa che non ti senti di raccontare ai tuoi genitori non farlo, piuttosto che litigare è meglio lasciar perdere (soprattutto se si tratta di cose del passato, come in questo caso, che non hanno influenzato il futuro)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    sei un pazzo furioso bro, sei talmente pazzo che sei amico alice in the Wonderland.

    Attachment image
  • 1 mese fa

    Non devi fare niente perché non hai fatto niente di male, anzi.. tuo padre dovrebbe apprezzare che 1 adesso non fumi e 2 ti sei aperto e fidato così tanto da dirgli un tuo segreto, invece fa pure il deluso? Mi dispiace ma non è che è un po' narcisista? Mi sembra di aver capito che tipo è e mi sa che non mi sbaglio per niente. Fossi in te non mi sentirei in colpa, stai tranquillo.. gli passerà 👍🏼

  • ept
    Lv 7
    1 mese fa

    Siamo noi che stabiliamo il limite della verità, esattamente come il limite della falsità.

    Entrambi non hanno limite.

  • 1 mese fa

    Stai tranquillo. È normale farsi una sigaretta da adolescenti, si è condizionati dagli amici, si fanno le cose per non essere esclusi, si segue la moda. Poi c'è il "nascosto dai genitori" che ci attira per così dire, a parer mio. Anche lui dopotutto è stato adolescente. Secondo me dovresti provare a parlargli, dirgli che ti è dispiaciuto molto che lui si sia deluso e che non era quella la tua intenzione. Che hai fatto una cavolata ma comunque hai riconosciuto il tuo sbaglio e non hai fumato più 

  • sandro
    Lv 6
    1 mese fa

    Proponi a tuo padre, per una volta, di picchiarti, quale punizione per la trasgressione a suo tempo commessa, e tu ti impegni a prenderle senza ribellarti e senza protestare. Con l'intesa però che quando si sarà sfogato vi abbraccerete ed entrambi dimenticherete tutto.

  • Anonimo
    1 mese fa

    i genitori vogliono il meglio per i propri figli, ma non preoccuparti, meglio che non hai preso il vizio 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.