Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 mese fa

qual'è l'imperatore Romano che ti sta più simpatico?

16 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    L'imperatore romano che mi sta più simpatico è Nerone, perché ebbe a cuore il benessere dei provinciali e della plebe di Roma: ridusse l'imposizione fiscale, fece ammazzare i senatori che cospiravano contro di lui, fece reprimere dai suoi generali (Vespasiano, Corbulone, Svetonio Paolino) le rivolte in Britannia e in Giudea, ottenne successi militari e diplomatici in Armenia contro i Parti. Era amante della letteratura e della cultura greca. Purtroppo ebbe contro di lui tutta l'aristocrazia senatoria e la pubblicistica dell'epoca lo dipinse come fratricida, uxoricida, matricida (fece uccidere il fratellastro Britannico, la prima moglie Ottavia, la madre Agrippina), incendiario. Portò invece soccorso alle vittime del grande incendio di Roma del 64 d.C. Commise l'errore di perseguitare i cristiani, ciò che provocò la sua damnatio memoriae insieme alle condanne a morte comminate ai senatori romani. Fino all'anno Mille il popolo di Roma continuò a portare fiori sulla sua tomba di famiglia, tanto che un papa dovette distruggerla per impedire che quest'abitudine proseguisse.    

  • Anonimo
    1 mese fa

    Caligola che fece nominare Senatore un suo cavallo!

  • Paolo
    Lv 7
    1 mese fa

    CALIGOLA CHE FECE SENATORE UN CAVALLO CON TUTTI I SOMARI CHE ANCHE ALLORA ERANO IN CIRCOLAZIONE............!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Nerone l'imperatore artista.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Nerone              

  • Sal
    Lv 6
    1 mese fa

    Marco Giulio Filippo Augusto detto Filippo l'Arabo

  • Anonimo
    1 mese fa

    Augusto                                            

  • Shadow
    Lv 7
    1 mese fa

    Simpatizzo per Giulio Cesare. Ma magari mi sbaglio, chi lo sa come fosse quando era in vita. Certo però era uno dalle non poche risorse. Una volta fu rapito e si mise ad insultare i suoi rapitori, li costrinse ad ascoltare i suoi discorsi, addirittura li minaccio dicendoli che una volta liberato li avrebbe giustiziati. E così fece. In un' altra occasione invece appena mise piede in africa, inciampò; un presagio che i Romani non viddero di buon auspicio. Ma sul punto di cadere afferrò il terreno ed esclamò "Ti tengo in pugno Africa!". Poi comunque si narra che come Generale lui fosse in simbiosi con le sue Legioni. Viveva e dormiva con loro, socializzando e rifiutando i privilegi di cui poteva godere. Si metteva al pari e questo suscitava dai suoi militari grande apprezzamento e rispetto. Addirittura lasciava correre quando qualcuno scherzando gli dava dell'omosessuale facendo fonte ad una sua vecchia esperienza di gioventù. Era un tipo particolare insomma.

  • 1 sett fa

    Caracalla, perchè era una brava persona..

  • Anonimo
    4 sett fa

    Sinceramente il primo, ovvero Ottaviano (nominato più avanti anche "Augusto")

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.