Il libero arbitrio è il sofisma con cui ogni fedele risolve il problema del male nel mondo in rapporto alla sua Divinità e al Suo operato?

9 risposte

Classificazione
  • Nick
    Lv 7
    1 mese fa

    è una contraddizione totale col resto della dtìottrina ma è vietato pensarlo e ancor più dirlo, così non hanno problemi. reigious style :)

  • Anonimo
    1 mese fa

    Peccato per i fedeli che le neuroscienze stiano smontando il libero arbitrio 

    https://www.lescienze.it/news/2014/01/04/news/libe...

    https://www.essercimeditando.it/blog/se-pensi-di-p...

  • 1 mese fa

    Certo. È l'asso nella manica che ti tira fuori dai guai.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Certo, è lo strumento con cui si giustifica il non manifestarsi di chi non esiste.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Ti racconto una parabola gnostica, tratta dal V. di Tommaso, che fa al caso tuo (e di tutti i credenti nel libero arbitrio):

    «Un uomo gli disse: “Parla ai miei fratelli, affinché dividano con me i beni di mio padre!”. Lui gli rispose: “O uomo, chi ha fatto di me un divisore?” Si rivolse così verso i suoi discepoli e chiese loro: Sono dunque io un divisore?»

    Quale significato preferisci? Quello esteriore o quello interiore? 

    Te li dico entrambi. E non dovrei.

    Quello esteriore è che CHIUNQUE osserva il mondo, col suo vorticoso agire, al modo di colui che DIVIDE è assolutamente incapace di comprendere al di là (sottolineo “AL DI LÀ) del mero bene e male, e dunque del libero arbitrio.

    Quello interiore invece è che SENZA un progressivo svelamento (e sottolineo SVELAMENTO) dell’anima, è impossibile conoscere “trasformazione” e “progresso” e raggiungere l’Unità oltre la dualità!

    Se vuoi capire, capisci.

  • 1 mese fa

    Il libero arbitrio può essere così tradotto: << Se fai quello che io voglio farti fare, a te non costerà nulla. D'accordo io voglio che tu consegni a me i tuoi averi e questo significherà (per te) vivere da nullatenente, però un giorno (quando sarai morto) quello che hai dato a me ti verrà rimborsato ... con degli interessi che manco immagini. >>

    . . .

    Il libero arbitrio (come minimo) dovrebbe significare l'abolizione delle galere! Poiché se fosse vero che dio punisce per come meritano di essere puniti gli uomini che sbagliano, non ci sarebbe motivo di impedire ad alcune persone (i detenuti) di usare malamente il loro libero arbitrio.

    In realtà la gente comune ripete a pappardella (non analizza) le parole dei burocrati e questi ne approfittano: spacciando le tautologie a mo' di spiegazioni logiche.

    Cioè chi crede che certi concetti (dio, la democrazia, la libertà) siano troppo grandi ─ addirittura più grandi della razionalità e dunque più grandi della umana comprensibilità ─ non si rende conto che chi dice di legiferare per conto di quei concetti ... in realtà sta dicendo che legifera per come vuole lui.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Chi non crede in Dio sta usando male il libero arbitrio per cui non può capirlo.

    Per amare bisogna essere liberi di scegliere, non si può amare per forza. 

    Dio ci lascia liberi perché solo scegliendo volontariamente di fare il bene possiamo essere illuminati. 

    Chi fa il bene perché obbligato, che merito ne ha? 

    Non è certo colpa di Dio se il mondo va male. 

    Secondo quale logica se Dio è buono e nel mondo c'è il male è colpa di lui che è buono? 

    Allora se io ti metto in una stanza con 9 stupratori, in modo che tu sei l' unico "buono" (rispetto a loro) la colpa degli stupri va a te che sei l' unico buono? 

    Tu non capisci la libertà, che mondo sarebbe quello in cui Dio ci obbliga a farevil bene? Saremmo degli automi. 

    E poi ti piacerebbe vivere in una teocrazia dove se fai im male vieni punito? 

    La tua è una comoda scusa per fare il male, per masturbarti, guardare pornografia, fornicare, invertire bene e male chiamando il bene male e viceversa, non usare il cuore che Dio ti ha donato e bestemmiare. 

    Non è che non capisci il libero arbitrio, e che non lo usi, sei illuso e quindi non puoi usarlo pienamente, non puoi ragionare in maniera realistica, non puoi vedere la realtà. 

    Hai delegato il tuo libero arbitrio a Satana e obbedisci a lui, in questo modo hai l' illusione che non sei tu a scegliere di fare quello che fai. 

  • Il male è voluto da Allah per punire i miscredenti.

  • 1 mese fa

    La risposta della Bibbia

    Invece di essere lui o il destino a prestabilire quello che faremo, Dio ci nobilita dandoci il libero arbitrio, ovvero la facoltà di prendere liberamente le nostre decisioni. Ecco cosa insegna la Bibbia.

    Dio ha creato gli esseri umani a sua immagine (Genesi 1:26). A differenza degli animali, che agiscono soprattutto per istinto, noi somigliamo a lui perché abbiamo la possibilità di manifestare qualità come amore e giustizia. E come lui, abbiamo il libero arbitrio.

    Il nostro futuro dipende in larga misura da noi. La Bibbia ci incoraggia a ‘scegliere la vita, ascoltando la voce di Dio’, scegliendo cioè di ubbidire ai suoi comandi (Deuteronomio 30:19, 20). Questa possibilità che ci viene offerta non avrebbe senso, e denoterebbe addirittura crudeltà, se fossimo privi del libero arbitrio. Invece di costringerci a fare quello che dice lui, Dio fa appello al nostro cuore: “Oh se tu realmente prestassi attenzione ai miei comandamenti! Allora la tua pace diverrebbe proprio come un fiume” (Isaia 48:18).

    Non è il destino a determinare se avremo successo o meno nella vita. Se vogliamo riuscire in qualcosa dobbiamo rimboccarci le maniche. “Tutto quello che la tua mano trova da fare”, dice la Bibbia, “fallo con tutte le tue forze” (Ecclesiaste 9:10, Nuova Riveduta). Dichiara inoltre: “I piani del diligente sono sicuramente per il vantaggio” (Proverbi 21:5).

    Il libero arbitrio è un dono prezioso da parte di Dio, in quanto ci permette di amarlo ‘con tutto il cuore’, ovvero perché lo vogliamo (Matteo 22:37).

    Dio non prestabilisce ogni cosa?

    La Bibbia insegna che Dio è onnipotente, vale a dire che la sua potenza non è limitata da nessun altro (Giobbe 37:23; Isaia 40:26). Tuttavia egli non usa tale potenza per prestabilire ogni cosa. La Bibbia dice ad esempio che Dio ‘esercitava padronanza’ nei confronti dell’antica Babilonia, che era nemica del suo popolo (Isaia 42:14). Similmente, per ora Dio sta tollerando coloro che abusano del libero arbitrio per far del male ai propri simili. Ma non li tollererà per sempre (Salmo 37:10, 11).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.