Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

LOCKDOWN IN ARRIVO?

Ciao a tutti ragazzi. In questi giorni la percentuale di positivi è calata drasticamente... Dal 10-13% si è passata al 5%, circa. Perché?

Secondo voi, con l'arrivo della variante Inglese prevista in Italia per Febbraio, dite che nel 2° e nel 3° mese dell'anno, faremo un lockdown nazionale?

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Il rapporto tamponi-positivi è calata perché da qualche giorno a questa parte vengono considerati anche i tamponi cosiddetti "rapidi".

  • 1 mese fa

    covid19 nn finirà mai

  • 1 mese fa

    Direi che le chiusure di natale hanno funzionato, ma era ovvio, se non circola nessuno non circola manco il virus

  • 1 mese fa

    La percentuale di positivi tende ad oscillare sul breve periodo, ma la tendenza va "mediata" su u periodo più lungo. Non credo che la variante inglese cambierà molto le cose se i vaccini cominceranno a fare effetto. Speriamo che non ci sarà bisogno di altri lockdown.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Hmm bah beh boh.. io non mi fido tanto dei laboratori privati che eseguono i tamponi alla modica cifra di 80€ più o meno, con una capacità di processare.. che so.. 200 tamponi al giorno e magari ne accolgono 400. Alla fine a loro basta spezzare il tampone per dimostrare che sia stato processato ed intascare altri 80€ per un successivo ed obbligatorio tampone che si richiede se guarda caso sei risultato positivo ed asintomatico. Non so, c’è un giro d’affari troppo grande per credere ciecamente alla buonafede di fabbriche di positività che hanno tutto l’interesse di tenere alto il livello di allerta. Vorrei vedere cosa succederebbe se il tampone fosse fattibile in modalità fai da te, a costo zero. 

    Il giro d’affari è troppo grande, non è possibile immaginare cosa ci sia dietro questi numeri 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.