Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 mese fa

E' vero che gli sport marziali dovrebbero banditi perché rendono violenti?

14 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    gli sport marziali sono già banditi (un bandito è un delinquente violento)

  • Acq
    Lv 7
    1 mese fa

    Non credo, secondo me è il contrario.

  • Anonimo
    1 mese fa

    veramente è esattamente il contrario, segno evidente che tu non se sai nulla....

  • Paolo
    Lv 7
    1 mese fa

    LA VIOLENZA O MENO DIPENDE DALLAMATERIA GRIGIA CHE UNO SI RITROVA...............!!!!!!!!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    No, ho fatto kick boxing, e non sono per niente una persona violenta, ma amo gli sport corpo a corpo, e ciò non significa che vado in giro a menare la gente, perè, mi sento più sicura nell'auto difesa 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Tutte stronzate, non dare retta a chi dice queste idiozia, solo gli ignoranti/disinformati in materia dicono ciò, infatti ho avuto modo di constatare che in realtà le arti marziali insegnano l'esatto opposto di ciò che molti pensano... certo, a meno che poi uno non abbia a che fare con degli insegnanti di mèrda che omettono di insegnargli anche la parte morale-filosofica delle arti marziali, la quale è tutt'altro che violenta, infatti ad esempio le arti marziali possono essere usate eccezionalmente fuori dalla palestra (sia legalmente che moralmente) solo ed esclusivamente nei casi di legittima difesa, inoltre un maestro come si deve di arti marziali o di autodifesa, ti insegnerà prima ancora che a saperti difendere fisicamente, ti insegnerà prima di tutto a cercare di evitare il più possibile di andarti a mettere inutilmente in situazioni di pericolo o di potenziale pericolo, tipo risse, liti troppo accese, zone con tipi loschi, posti dove c'è gente ubriaca, molesta e minacciosa ecc., a meno che ovviamente non ci sia da dover salvare imminentemente la vita od incolumità di qualcuno che si trova in queste situazioni, in tal caso si può intervenire.

    @Mi so Gino Non credo che un maestro serio accetterebbe un cogliòne come te nella sua palestra, anche perchè uno come te non è degno di praticare arti marziali.

    Fonte/i: Ho letto diverse cose riguardo le arti marziali, e ne ho anche sentito parlare da persone dirette interessate.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Questa cosa te la sei inventata tu adesso.

  • 4 sett fa

    gli sport marziali sono la cosa più bella e utile che una persona possa fare

  • Anonimo
    1 mese fa

    Mi sono occupato della materia per decenni e ho scritto diverse opere a riguardo. E' un argomento molto dibattuto. Pensa che negli anni 70 c'era un parlamentare, tale Andreotti, che riteneva il pugilato violento e un suo collega di partito voleva proporne l'abolizione. Cosa che non andò in porto. Ora, se una disciplina come questa, ancora in piedi dopo oltre 4,000 anni di Storia, venisse bandita, l'Italia si coprirebbe di ridicolo, anche per via della sua diffusione e popolarità a livello mondiale, perchè nei paesi di confine come Svizzera e Francia, ad esempio, continuerebbe a esistere e se uno volesse apprenderla, potrebbe valicare il confine. Le arti marziali orientali le conosciamo da poco più di un secolo (avevo un maestro che le praticava già nel 1906). Chi storce il naso al solo udire la parola e le critica negativamente, è perché le conosce solo tramite la TV, guardando film dove personaggi come Bruce Lee, Jackie Chan o Van Damme (o che so io), fanno strage di nemici, eliminandoli a mani nude. E' chiaro che costoro dovrebbero documentarsi meglio sulla cosa, e oggi ne hanno le possibilità visto i mezzi come internet. Analizzando la questione violenza, è una cosa soggettiva, legata alla persona, alla maturità o salute mentale dell'individuo. Un adulto potrà usare la suddetta disciplina solo in caso di necessità e nei limiti consentiti dal codice penale e normativa vigente. Chi va oltre, chi abusa e commette illecito ne risponde invece davanti al giudice. Funziona così ovunque. Prendi ad esempio i giovani ceceni praticanti di mixed martial arts che in branco hanno aggredito e ucciso un nostro connazionale in Spagna. Hanno usato la violenza prima ancora della tecnica marziale, perchè cercavano tra la folla gente da provocare e poi aggredire. Dunque la violenza non sta nella disciplina ma nella testa di chi la applica. La stessa cosa possiamo dire dei coltelli: c'e' chi li usa per spalmare la nutella sul pane e chi invece per eliminare il rivale in amore. Possiamo dire che il problema è il coltello e che il coltello rende violenti? No, assolutamente no. Ebbene, è la stessa cosa per le arti marziali. Inoltre, basta vedere quanti sono i praticanti e quanti i fatti di cronaca nera che li riguardano per capire che le arti marziali ti insegnano il rispetto, la disciplina e l'autocontrollo, mentre chi uccide di solito non ha mai fatto nulla del genere, non ha alcuna esperienza marziale o di sport da combattimento e meno che mai di educazione e rispetto verso il prossimo.

  • 1 mese fa

    Salve.

    Assolutamento NO. A parte il fatto che le arti marziali non sono MAI praticate per fini violenti, ma vietarle significherebbe non dare giusti meriti (e memorie) a chi le ha concepite per soli fini sportivi e agonistici. Le arti marziali si imparano SOLO per autodifesa contro attacchi premeditati per porre in atto un'offesa volta a fini criminali (esempio, difendersi dalle aggressioni, disarmi e aiuto in situazioni di scontri impari, tipo 5 contro 1) per avere sempre pronta una reazione. TUTTI i maestri di arti marziali (ed anche di pugilato) a i loro allievi imparano per prima cosa la difesa. Poi eventualmente un contrattacco. I veri violenti che usano le arti marziali per aggredire chi le arti marziali non le conosce e non può certo difendersi (e l'auto difesa non la sa mettere in atto efficiente) NON sono da considerarsi karatechi, jodoka, pugili eccetera. Ma solo delinquenti violenti che NULLA hanno a che vedere con lo sport.

    Buona serata.

  • 1 mese fa

    Lo trovo come una difesa... disse il maestro Myaghi nel film Karate kid

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.