Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Perché Dio non ci ha pensato prima a rendere fertile Sara per miracolo, invece di aspettare che fosse vecchia e che Abramo usasse la schiava?

Non sarebbe stato più semplice se Dio avesse reso Sara fertile fin dall'inizio del suo matrimonio con suo fratello Abramo? Perché aspettare che i due decidessero di usare la schiava come fornitrice di utero? 

Aggiornamento:

Cioè, Dio rende sterile momentaneamente Sara ma fertile Agar così da indurre Abramo a sfruttare il suo utero, ma facendo commettere la colpa in realtà vuole significare che l'utero in affitto è sbagliato? Giovanni, hai la febbre o ragioni sempre in maniera così delirante?

@Defendente spiega tu allora cosa succede. 

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Tu cerchi la logica nella Bibbia? Buona fortuna.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Per avere la salvezza Abramo doveva credere nella promessa, non solo nella promessa di un figlio ma di una discendenza numerosa quanto le stelle del cielo.

    Credere nella promessa non implica che la promessa debba essere esaudita immediatamente. 

    Abramo ha creduto alla promessa ma è stato convinto dalla moglie che affinché quella promessa si realizzasse dovesse farsi strada da solo, trovare lui una soluzione alla sterilità della moglie. 

    Dio ha voluto dare un insegnamento a Abramo: Dio mantiene le sue promesse e bisogna fidarsi. 

    Fu la fede nella promessa fatta da Dio ad Abramo a salvarlo. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    perchè all epoca era quella la normalità e l'usanza.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Giovanni il teologo ha modificato la risposta. Speriamo lo abbia fatto perché si è reso conto delle castronerie che aveva scritto. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Mi sa che non hai letto bene la genesi... 

    ---

    Hai tirato in mezzo Agar in modo inappropriato 

  • 1 mese fa

    Probabilmente, Dio l'ha fatto per dimostrare ai posteri la Sua onnipotenza e il mantenimento contro ogni aspettativa della promessa da Lui fatta ad Abramo, di suscitargli una discendenza numerosa come le stelle del cielo e come la sabbia del mare. La rivalità fra Agar e Sara, e fra Ismaele e Isacco, è passibile di interpretazione allegorica, nel senso che vi si può leggere in filigrana l'ostilità fra la Sinagoga e la Chiesa, oppure fra il popolo degli Arabi e quello degli Ebrei. La poligamia era lecita nell'antichità.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.